> > Poliziotto ucciso a Bruxelles, il killer aveva preannunciato l'attacco

Poliziotto ucciso a Bruxelles, il killer aveva preannunciato l'attacco

Un poliziotto è stato ucciso a Bruxelles

Poliziotto ucciso a Bruxelles, il killer aveva preannunciato l'attacco, Belgio attonito quando la notizia è stata lanciata dall'edizione serale di Le Soir

Clamorose indiscrezioni sul poliziotto ucciso a Bruxelles nella serata del 10 novembre, il killer aveva preannunciato l’attacco.

Secondo le rivelazioni di una testata l’uomo ne aveva parlato durante un fermo in commissariato ma era stato rilasciato

Poliziotto ucciso a Bruxelles, novità sul killer

La notizia è che dunque il killer prima di agire “aveva anticipato alla polizia, in un commissariato, l’intenzione di compiere un attacco ma è stato rilasciato”, come spiega AdnKronos che riprende una notizia rilanciata in queste ore. Ma qual è la fonte? Sarebbe stata l’edizione online del quotidiano Le Soir a fornire una ricostruzione del fatto di sangue “destinata a far discutere dopo l’omicidio dell’agente di polizia, ucciso nella capitale del Belgio attorno alle 19.15”. 

Ascoltato, poi portato in ospedale e rilasciato

In pratica e secondo quanto raccolto dalla testata e confermato anche dall’edizione online del quotidiano La derniere heure l’aggressore si sarebbe presentato in mattinata in un commissariato. Ed in quella sede l’uomo aveva chiaramente manifestato l’intenzione di compiere un attacco contro la polizia. In un secondo momento e “con la supervisione di un magistrato”, l’uomo sarebbe stato condotto in ospedale per una valutazione psichiatrica e poi sarebbe stato rilasciato.

Il Belgio intero è rimasto attonito quando la notizia è stata lanciata.