×

Premi: torna 'Arte Cultura Villa Sormani', dal 25 giugno 3 giorni di eventi, storia e cultura (2)

default featured image 3 1200x900 768x576

(Adnkronos) – Uno speciale riconoscimento alla memoria andrà ad Amedeo Maffei, psicologo e scienziato, per l'impegno profuso nella ricerca, culminata nella realizzazione dello strumento terapeutico Keope, attualmente in sperimentazione presso l’Istituto di neuroscienze dell’ospedale San Raffaele. La figura di Maffei verrà ricordata da Giancarlo Comi, membro del comitato per l’assegnazione del premio 'Arte Cultura Villa Sormani', neurologo di fama internazionale, fondatore dell’INSPE, l’Istituto di neurologia sperimentale dell’ospedale San Raffaele di Milano.

Una menzione speciale andrà a Giovanni Firera, presidente onorario di Confindustria Albania in Italia e già presidente dei giornalisti ufficio stampa del Piemonte, per il suo intenso impegno nella comunicazione e nei rapporti internazionali. Sarà inoltre presente l’artista Viareggino Maicol Borghetti con il suo progetto 'Nebula. Da Mythos a Protos: Il futuro nel passato, sono stato, sarò… quindi sono' ed interverrà il celebre museologo di fama internazionale Maurizio Vanni, docente universitario e direttore del Lu.c.c.a.

– Lucca Center of Contemporary Art con un dialogo sul tema: cultura e identità, l’importanza dell’anima di un luogo. L’evento comprenderà inoltre una performance teatrale e musicale per celebrare il settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri che impegnerà il noto attore e drammaturgo Massimiliano Finazzer Flory in una parafrasi di tre canti del Purgatorio ed uno del Paradiso della Divina Commedia, seguito da Alessandro Nava, autore e scrittore del libro 'L’opera senza nome' che dialogherà con il pubblico sul tema: Tradire Dante, un viaggio controcorrente nella Divina Commedia.

Matteo Fedeli, rinomato violinista, che porta in giro per il mondo i celebri strumenti dei famosi liutai cremonesi ed è perciò conosciuto 'l’uomo degli Stradivari', eseguirà delle arie con un violino realizzato nel 1709 dal liutaio cremonese Pietro Guarneri. Madrina della manifestazione sarà l’attrice Morena Gentile, Leone d’Argento al Gran Premio Cinematografico Internazionale di Venezia nel 2019 e che parteciperà al prossimo lavoro di Pupi Avati sulla Vita di Dante, le cui riprese inizieranno alla fine di giugno.

"È stato un impegno faticoso ed intenso – conclude Alberto Uva – costruire questa quarta edizione del Premio, ricca di contenuti e con la presenza di tanti talenti. La passione ci sprona fin da subito a lavorare per la prossima edizione che sarà ancora più vasta e importante e che porterà il progetto 'Arte Cultura Villa Sormani' a crescere anche in ambito internazionale".

Contents.media
Ultima ora