> > "Putin vuole uccidere Lukashenko": l'indiscrezione dagli USA

"Putin vuole uccidere Lukashenko": l'indiscrezione dagli USA

Putin

Secondo il Robert Lansing Insitute Putin vuole uccidere Lukashenko per portare la Bielorussia in guerra con lui con l'Ucraina.

Vladimir Putin vorrebbe uccidere il presidente bielorusso Alexander Lukashenko.

Il piano del leader russo sarebbe quello di costringere la Bielorussia al suo fianco in guerra con l’Ucraina. L’indiscrezione arriva dagli USA, precisamente dal centro studi Robert Lansing Institute, che ha citato alcune fonti nella leadership militare russa. In alternativa a un possibile omicidio di Lukashenko, l’idea da parte del Cremlino sarebbe quella di costringere Minsk a collaborare in seguito a un fallito attentato. 

Putin vuole uccidere Lukashenko? La pubblicazione del Robert Lansing Institute

Queste le dichiarazioni riportate dal Robert Lansing Institute sul proprio sito ufficiale: “Su istruzioni del presidente russo Vladimir Putin al suo ritorno dall’ultimo vertice CSTO, l’intelligence militare russa potrebbe tentare nei prossimi giorni di perseguire uno scenario che preveda un attentato al presidente bielorusso Alexander Lukashenko, o una sua imitazione con l’obiettivo di intimidirlo e spingerlo a ordinare finalmente alle sue truppe di impegnarsi direttamente nella guerra contro l’Ucraina, al fianco delle truppe russe”. 

Le mosse dell’intelligence russa 

Come informa Leggo, l’intelligence militare russa starebbe valutando come muoversi per un eventuale attentato a Lukashenko. In tal caso sarebbe Sanislav Zas, sottosegretario generale dell’Organizzazione del trattato di sicurezza collettiva, a doversi muovere affinché tutto proceda secondo le previsioni. Dopo l’attentato lo stesso Zas avrebbe il compito di dichiarare lo schieramento della Bielorussia (come entità autonoma) con la Russia per fronteggiare la minaccia militare da parte di Polonia e Ucraina.