> > Quanti e quali danni sono stati fatti ai russi dall'inizio del conflitto

Quanti e quali danni sono stati fatti ai russi dall'inizio del conflitto

Un carro russo T-90 distrutto

I danni fatti ai russi dall'inizio del conflitto le truppe di Kiev hanno ucciso 60110 soldati della Federazione e distrutto 4975 veicoli blindati Acv

Quanti e quali danni sono stati fatti ai russi dall’inizio del conflitto sono l’argomento di un post social di Kiev, con il Ministero della Difesa ucraino che diffonde il report sull’andamento del conflitto con Mosca.

L’intro del tweet del ministero di Kiev è truce e cinematografico: “Hai mai notato come ti imbatti in qualcuno di tanto in tanto con cui non avresti dovuto fottere? Ecco, quello sono io“. La firma è quella iconica negli ambienti militari di Walt Kowalski. Poi segue l’elenco aggiornato delle “perdite totali in combattimento del nemico dal 24 febbraio al 2 ottobre”

Ecco tutti i danni fatti ai russi 

Dall’inizio del conflitto le truppe ucraine hanno ucciso 60110 soldati russi, distrutto 4975 Acv, veicoli blindati e carri, poi 1405 semoventi di artiglieria ed obici su gomma, 337 lanciarazzi multipli, 176 sistemi missilistici di difesa aerea.

Poi le cifre del ministero puntano al mare ed al cielo.

Quanti jet, missili e droni sono stati tirati giù

E in quello specifico settore si sente tutta la preponderanza di una forza armata messa sulla strada giusta in particolare dalle informazioni fatte passare dai servizi occidentali, in primis la Cia, a favore di difensori. Gli ucraini avrebbero abbattuto 264 jet militari russi, 227 elicotteri d’assalto, 1015 droni, 246 missili da crociera, 15 unità fra navi da guerra e naviglio logistico, 3796 veicoli su gomma e 131 veicoli con installazioni di disturbo trasmissioni e ponte radar.