> > Regno Unito, nuove regole sul trasporto dei liquidi nel bagaglio a mano per c...

Regno Unito, nuove regole sul trasporto dei liquidi nel bagaglio a mano per chi viaggia in aereo

liquidi bagaglio a mano

Entro due anni, nel Regno Unito, le regole sul trasporto dei liquidi nel bagaglio a mano negli aeroporti cambieranno.

Nel Regno Unito, stanno per essere introdotte nuove regole sul trasporto dei liquidi nel bagaglio a mano per chi viaggia in aereo.

Le modifiche saranno possibili entro due anni con l’arrivo di scanner 3D capaci di consentire verifiche più accurate delle borse esaminate dal personale di sicurezza aeroportuale.

Regno Unito, nuove regole sul trasporto dei liquidi nel bagaglio a mano per chi viaggia in aereo

Le regole sul trasporto di liquidi e computer portatili nel bagaglio a mano per chi viaggia in aereo potrebbero presto cambiare, almeno nel Regno Unito. Con l’introduzione di particolari scanner 3D ad alta tecnologia, infatti, nel Paese i divieti legati al trasporto di sostanze liquide o pc potrebbero essere aboliti entro i prossimi due anni.

È quanto riferito dalla BBC.

Secondo l’emittente britannica, il Governo di Londra sta ipotizzando l’introduzione degli scanner entro la metà del 2024ma non è ancora stata presa alcuna decisione definitiva in merito. I nuovi macchinari, più simili a quelli usati per la tomografia computerizzata negli ospedali, restituiscono un’immagine più chiara del contenuto di una borsa.

I cambiamenti in arrivo

Al momento, i viaggatori che trasportano liquidi nel bagaglio a mano devono ricorrere a contenitori che non superino il limite di 100 ml.

I contenitori, poi, devono essere disposti in un unico sacchetto trasparente e richiudibile da mostrare al personale di sicurezza. Il sacchetto, inoltre, può contenere al massimo un litro di liquidi. I limiti citati sono in vigore da novembre 2006.

La nuova tecnologia, tuttavia, permetterebbe al personale di visualizzare immagini ingrandite del contenuto dei bagagli a mano e ruotare le immagini per esaminarle al meglio. Gli scanner 3D sono sperimentati all’aeroporto di Heathrow di Londra già dal 2017.

“Li stiamo introducendo lentamente”, ha spiegato l’amministratore delegato John Holland-Kaye al The Times. Intanto, sono utilizzati già da diversi anni negli aeroporti degli Stati Uniti, come l’Hartsfield-Jackson di Atlanta e l’O’Hare di Chicago.