×

Resti di bambini nelle valigie comprate all’asta, arrestata la madre in Corea del Sud

Arrestata in Corea del Sud la donna di 42 anni sospettata dell’omicidio dei due figli i cui resti sono stati rinvenuti in alcune valigie.

Valigie

Una donna di 42 anni è stata arrestata in Corea del Sud. È sospettata dell’omicidio dei suoi due figli, i cui resti sono stati trovati in alcune valigie vendute all’asta. 

Resti di bambini nelle valigie comprate all’asta, arrestata la madre in Corea del Sud

Una donna di 42 anni, sospettata di aver ucciso i due figli, i cui resti sono stati trovati in alcune valigie, è stata arrestata. I bambini all’epoce del decesso avevano tra i 5 e i 10 anni. La donna è stata arrestata in Corea del Sud, come riportato dalla polizia. Gli inquirenti sono sicuri che la donna arrestata sia la mamma dei due bambini morti ad Auckland ed è stata fermata dopo lunghe indagini definite “molto difficili“.

Probabilmente ora sarà soggetta a procedure di estradizione. “Nelle prime ore di giovedì la polizia ha arrestato la sospettata in un appartamento nella città portuale di Ulsan” ha dichiarato la polizia. 

I resti dei bambini erano in alcune valigie vendute all’asta

I resti dei due bambini sono stati trovati in alcune valigie in Nuova Zelanda il mese scorso. La scoperta è stata fatta da una famiglia che le aveva acquistate all’asta.

Poco dopo la denuncia, la polizia ha identificato i genitori, entrambi scomparsi da anni. Il padre sarebbe morto nel 2017 mentre la madre sarebbe sparita dalla Nuova Zelanda l’anno seguente, quando probabilmente i bambini erano già morti. Secondo le prime analisi, il decesso dei bambini potrebbe risalire a diversi anni fa, almeno 3 o 4. La polizia neozelandese aveva avviato un’indagine per omicidio il mese scorso. 

Contents.media
Ultima ora