> > Rider picchiato dopo la consegna: "Ho perso i sensi e mi sono risvegliato in ...

Rider picchiato dopo la consegna: "Ho perso i sensi e mi sono risvegliato in ospedale"

rider aggredito

"Ho perso i sensi e mi sono risvegliato in ospedale": è il racconto di Imran Talib, rider aggredito e picchiato a Rovereto dopo una consegna.

Un giovane rider di 24 anni è stato picchiato violentemente a Rovereto dopo aver effettuato una consegna.

Dimesso dall’ospedale con un mese di prognosi.

Rider di 24 anni aggredito a Rovereto

Aveva appena portato a termine una consegna alla reception dell’ospedale di Rovereto e stava per riprendere il suo giro, quando un giovane lo ha aggredito. È quanto successo a Imran Talib, rider di 24 anni, che ha riportato un trauma cranico e contusioni a occhi, naso e bocca.

«Un uomo ha iniziato ad insultarmi […] era insieme a una donna e ha iniziato a dirmene di tutti i colori. Mi ha detto di tornarmene al mio Paese e altri insulti violentissimi. Io non ho reagito subito, ho solo detto di lasciarmi stare e di non insultarmi senza conoscermi. Il primo colpo mi ha fatto subito cadere dalla bicicletta, poi l’aggressore mi ha girato la testa verso di lui e ha continuato con altri colpi. […] Ricordo ancora quei due minuti di botte e il risveglio in ospedale nel pomeriggio».

Questo il racconto della vittima.

I soccorsi e le indagini

Il 24enne è stato subito soccorso da alcuni passanti che hanno allertato i Vigili urbani e i Sanitari del 118. Il giovane è stato dimesso ieri sera – 24 gennaio -intorno alle ore 20:00, prima di recarsi all’ospedale Santa Chiara di Trento per una visita di controllo. 

Sui fatti di sabato indaga ora la Procura. Nel frattempo, l’aggressore e la compagna sono stati individuati grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza.