×

Ritardi e disservizi: cosa succede alle autoscuole a Milano

Chiunque desideri ottenere la patente deve affrettarsi a trovare una autoscuola a Milano che offra appuntamenti entro tempistiche ragionevoli.

patente auto
rinnovo patente

Purtroppo la pandemia da coronavirus sta causando degli strascichi che impiegheranno anni per essere risolti. Un caso particolare è quello delle autoscuole a Milano, ma anche in varie altre zone d’Italia. I problemi sono sorti già precedentemente alla pandemia, visto che il numero di esaminandi era molto superiore a quello gestibile da una qualsiasi autoscuola a Milano. Con la pandemia la situazione si è ulteriormente aggravata: esami in ritardo, appuntamenti che si accavallano, costanti ritardi che stanno continuando ormai da mesi.

Come ottenere la patente oggi

Chiunque desideri ottenere la patente in fretta deve affrettarsi a trovare una autoscuola a Milano che sia in grado di offrire appuntamenti entro tempistiche ragionevoli. Il caos è ancora molto e non tutti coloro che ne hanno bisogno riescono ad ottenere la patente di guida in tempi brevi. Tutto è di fatto cominciato già alcuni anni fa a causa della forte riduzione del personale presso la Motorizzazione civile, a Milano così come nel resto d’Italia. Il risultato è evidente: meno dipendenti significa anche minori possibilità nell’organizzare esami di guida con una certa regolarità. I ritardi poi sono stati aggravati dal coronavirus. Nel 2020 per alcune settimane gli esami sono stati del tutto bloccati, cosa che ha semplicemente portato all’accavallarsi di esami, corsi e appuntamenti per esercitarsi alla guida.

Prendere la patente durante il coronavirus

Non è un problema che affligge la singola autoscuola a Milano, ma è molto più generalizzato. Come abbiamo detto il coronavirus poi non ha aiutato; anche perché ha portato a una serie di obblighi e di adempimenti prima del tutto inesistenti. Per tutto il 2020, e anche adesso nel 2021, dopo ogni singola guida è necessario che l’autoscuola si prenda carico dell’igienizzazione del sedile e del volante; inoltre è necessario che sulla vettura siano presenti esclusivamente chi si deve esercitare alla guida e l’istruttore. Con ovvi ritardi nell’organizzazione degli appuntamenti quotidiani, che ogni autoscuola a Milano ha dovuto drasticamente ridurre. Se nel corso di una singola ora potevano esercitarsi dai 4 ai 5 esaminandi, oggi si arriva a un massimo di 3.

Fare l’esame oggi

Il problema poi si ripercuote anche sugli esami, sia per quelli di teoria che per quelli pratici. Questo perché le vigenti leggi in fatto di sicurezza costringono la motorizzazione a pulire e igienizzare le aule utilizzate per l’esame di teoria; sostanzialmente se prima al termine di un singolo esame era possibile iniziarne un altro dopo pochi minuti, oggi serve più di mezz’ora prima di poter far accomodare altri esaminandi. Lo stesso avviene poi per l’esame di pratica, in quanto il mezzo utilizzato va igienizzato dopo ogni candidato, portando ad ulteriori ritardi. Le autoscuole a Milano e in tutta Italia sono esasperate da questa situazione, anche perché comunque la riduzione dell’organico della motorizzazione, presente già negli scorsi anni, non è di certo migliorata durante il periodo della pandemia. Blocco del turn over, periodi di sospensione di tutti gli esami, questioni correlate alla necessitò di igienizzare gli spazi, sono tutte questioni che saranno superate solo nel corso di anni.

Contents.media
Ultima ora