×

Roma, precipita dal tetto di una cella frigorifera: morto operaio di 64 anni

Un operaio di 64 anni è morto a Roma dopo esser caduto dal tetto di una cella frigorifera che necessitava manutenzione.

operaio morto roma 1 768x412

Tragedia a Roma: un operaio di 64 anni è morto in seguito alla caduta dal tetto di una cella frigorifera. Inutili i soccorsi per l’uomo, morto sul colpo dopo un salto di 5 metri.

Operaio morto a Roma: fatale caduta da un tetto

Nel primo pomeriggio di venerdì 21 gennaio, in un capannone di Pomezia, in provincia di Roma, un operaio di 64 anni è morto dopo essere caduto dal tetto di una cella frigorifera.

Salvatore Mongiardo si trovava sul tetto per sistemare alcuni cavi rimasti scoperti, ma probabilmente il ghiaccio presente sulla superficie ha reso instabile la sua aderenza, facendolo cadere.

Operaio morto a Roma: l’intervento dei soccorsi

Immediatamente sono intervenuti i soccorsi, ma purtroppo si sono rivelati vani i tentativi di rianimarlo: il 64enne era già morto sul colpo.

I carabinieri della compagnia di Pomezia assieme al personale della sicurezza e prevenzione ambienti dell’asl Roma 6 si sono messi al lavoro per certificare le cause della tragedia.

Operaio morto a Roma, il primo caso del 2022

Salvatore Mongiardo è la prima vittima di Roma nel 2022 per quanto riguarda le morti sul luogo di lavoro. Nel 2021 si sono registrati 38 decessi: l’ultima tragedia è avvenuta il 29 dicembre quando Piero Peruzza, 52enne di Rieti era morto per esser caduto da un pinteggio installato male in un condominio di via Merulana, dopo un volo di oltre 20 metri.

Contents.media
Ultima ora