Router wifi, guida all'acquisto: come scegliere il migliore
Router wifi, guida all’acquisto: come scegliere il migliore
Web

Router wifi, guida all’acquisto: come scegliere il migliore

Router Wifi cos'è e quanto costa
Router Wifi cos'è e quanto costa

Il router è un elemento essenziale per la connessione e la navigazione su internet e saper scegliere il router più adatto alle proprie esigenze diventa una necessità alla quale rivolgere particolare attenzione.

Nel momento in cui ci si impegna nella ricerca di un router o meglio, con maggior precisione, di un modem router wifi per coprire con un segnale senza fili un’abitazione o un ufficio, ci si imbatte in un simpatico ginepraio. Nel senso che orientarsi verso l’acquisto del prodotto giusto, adatto alle esigenze del locale in cui si desidera installare il wifi e a quelle degli “utilizzatori finali”, non è operazione facile, né scontata. I parametri da tenere in considerazione sono molteplici, a partire ovviamente dal prezzo. Ma esistono molti altri elementi che non andrebbero trascurati. Di seguito, sono elencati i principali punti da tenere in considerazione, spiegando a grandi linee come è possibile muoversi nella scelta del router giusto.

Elementi fondamentali

Classe wifi. Le classi principali di wifi sono la B, la G, la N e la AC, elencate rispettivamente nell’ordine di velocità: la B arriva fino a 11 MB per secondo, mentre la AC raggiunge 1,3 GB per secondo.

Di conseguenza, il router andrà scelto a seconda della velocità di connessione prevista dal contratto telefonico.
Banda di frequenza. Le bande disponibili sono quelle a 2,4 e 5 GHz. La prima è quella più intasata di segnali ma è anche la più comune, quindi più soggetta a rallentamento, ma la seconda ha un raggio d’azione meno ampio; inoltre non è supportata da tutti gli apparecchi. Quindi la scelta è condizionata anche dall’ampiezza del locale. La soluzione sarebbe l’acquisto di un router cosiddetto tri band, che opera su entrambe le frequenze: l’inconveniente però è il costo elevato che spesso non è accessibile a un vasto pubblico ma solo a una cerchia limitata di persone.
Protocollo di connessione. Dipende dal tipo di contratto telefonico: a seconda che si utilizzi un ADSL, ADSL + o il nuovo protocollo VDSL/VDSL2, bisogna scegliere un router che supporti il protocollo giusto.
Numero e tipologia porte. A seconda del numero di apparecchi da collegare le porte Gigabit assicurano un trasferimento dati più rapido.
Hardware.

La qualità e le prestazioni di chipset, antenne, RAM e CPU influenzano la qualità della connessione.
Software. Non contano solo le prestazioni, ma anche le funzionalità aggiuntive: parental control, possibilità di creare una rete ospite, regolazione delle percentuali di trasferimento dati assegnabili alle varie uscite.

Spesso il “miglior” router è quello che si adatta alle proprie esigenze in quanto la scelta giusta deve essere effettuata in base all’uso verso cui il router e di conseguenza l’adsl va in contro. Il costo spesso, oltre che alle esigenze di ambiente e velocità di connessione, rappresenta un problema in quanto alcuni router presentando alte prestazioni richiedendo costi elevati. Per questo è importante scegliere un router in base all’uso che si desidera farne ottimizzando al massimo la spesa e calibrando le prestazioni del router con l’uso che ne fa dell’utente. Una volta scelto il router e la connessione più adatta non resta altro che iniziare a navigare.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Melchioni Vega estrattore a freddo
57.99 €
99.9 € -42 %
Compra ora
De Longhi DELONGHI Sfornatutto EO14902
149.99 €
179.99 € -17 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Moleskine 12 Mesi - Agenda 2018 Giornaliera Large Rosso Scarlatto Co
22.5 €
Compra ora