> > Russia, due uomini fuggono in barca dallo stretto di Bering all'Alaska per no...

Russia, due uomini fuggono in barca dallo stretto di Bering all'Alaska per non combattere in Ucraina

stretto di Bering

Due uomini russi sono fuggiti in barca dalla madrepatria, attraversando lo stretto di Bering per raggiungere l'Alaska, per non combattere in Ucraina

Due giovani ragazzi si sono lanciati in una pericolosissima avventura pur di evitare il servizio di leva obbligatorio della Russia.

I giovani non volevano andare a combattere in Ucraina e, per questo motivo, hanno deciso di attraversare in barca lo stretto di Bering, per raggiungere l’Alaska.

Guerra in Ucraina, due uomini fuggono in barca dalla Russia all’Alaska per non combattere

Alcune autorità dell’Alaska hanno raccontato l’incredibile storia dei due ragazzi russi, disposti davvero  a tutto pur di non combattere in Ucraina. I due giovani, per evitare il servizio di leva obbligatorio, sono partiti con una piccola barchetta affrontando lo stretto di Bering.

I russi sono riusciti ad arrivare sani e salvi e, soprattutto, senza essere notati da nessuno in Alaska, dove hanno chiesto asilo politico agli Stati Uniti.

Le fughe dalla Russia e l’attraversamento dello stretto di Bering

Nonostante siano sempre più frequenti i tentativi dei cittadini russi di lasciare il proprio Paese per non dover andare in guerra, farlo attraverso lo stretto di Bering non sembra essere la soluzione più semplice.

I chilometri da percorrere non sono poi molti, ma la strada è davvero impervia. Il governatore dell’Alaska, Mik Dunleavy, ha dichiarato in merito:Non prevediamo un flusso continuo di individui o una flottiglia in arrivo. Non abbiamo alcuna indicazione che accadrà, probabilmente si è trattato di un caso singolo.”