> > Russia, raid ucraino contro un deposito di petrolio a Belgorod

Russia, raid ucraino contro un deposito di petrolio a Belgorod

Belgorod

Il Cremlino ha denunciato un raid ucraino avvenuto nella giornata di oggi contro un deposito di petrolio situato nella città di Belgorod

I militari ucraini hanno effettuato nella giornata di oggi, sabato 15 ottobre 2022, un raid contro un deposito di petrolio russo, situato nella città di Belgorod.

A denunciare l’accaduto è stata l’agenzia Tass, che ha diffuso anche le spaventose immagini.

Guerra in Ucraina, Mosca denuncia un raid contro un deposito di petrolio a Belgorod

L’agenzia russa Tass ha denunciato un raid effettuato nella giornata di oggi dalle Forze Militari ucraine, che hanno attaccato un deposito di petrolio nella città di Belgorod. Si tratta dell’ennesimo evento da sottoscrivere alla guerra in Ucraina che prosegue ininterrottamente da febbraio.

Il portavoce dell’agenzia ha confermato: “L’incendio è stato spento in un serbatoio contenente 3.000 metri cubi. Nessuno è rimasto ferito.”

Le parole di Lukashenko: quando terminerà il conflitto?

Tutto il mondo si sta chiedendo quando questo terribile conflitto avrà la sua fine. Il presidente bielorusso, Aleksander Lukashenko, ha parlato di questo argomento in un’intervista rilasciata alla Nbc, in cui ha dichiarato:Dipende tutto da Stati Uniti e Regno Unito.

Se domani vi rendete conto che dobbiamo sederci al tavolo dei negoziati e trovare una soluzione, credetemi, la troveremo entro una settimana.”