×

Coronavirus: per l’Oms i guanti sono veicolo di contagio

I guanti per l'Oms sarebbero veicolo di Coronavirus e non andrebbero nemmeno indossati quando si va a fare la spesa.

Coronavirus: Oms avverte sull'uso dei guanti
Per l'Oms i guanti veicolerebbero il Coronavirus.

Indossare i guanti è sconsigliato dall’Oms, perché sarebbero veicolo di Coronavirus. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, piuttosto che proteggere chi li porta lo esporrebbero a maggiore rischio di infezione. “Possono portare alla auto-contaminazione o alla trasmissione ad altri quando si toccano le superfici e quindi il viso”, si legge sul sito dell’istituzione.

Guanti veicolo di Coronavirus per l’Oms

I guanti non offrono protezione completa contro il contagio della mani, in quanto questi possono presentare piccoli difetti o durante la rimozione degli stessi dalle mani.

Quando si indossa questo tipo di dpi, inoltre, si starebbe meno attenti a non toccarsi la faccia.

Sconsigliato l’uso anche dentro i supermercati e altri esercizi commerciali. “In luoghi pubblici come i supermercati, oltre al distanziamento fisico, l’Oms raccomanda l’installazione di distributori di gel igienizzante per le mani all’ingresso e all’uscita”, riporta il sito, “Migliorando ampiamente le pratiche di igiene delle mani, i paesi possono aiutare a prevenire la diffusione del nuovo Coronavirus”.

Un dpi che non protegge davvero

A conclusione delle raccomandazioni, l’Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce ai cittadini di “contattare le autorità locali sulle pratiche raccomandate nella propria area”.

A confermare l’alta probabilità di contagio, seppur indossando guanti, è anche una ex infermiera del pronto soccorso di Saginaw, Michigan, di nome Molly Lixey. In un video parla dell’utilità di tali dpi e ne specifica le mancanze a livello protettivo.

“Mi terrorizza pensare che le persone credano di essere al sicuro solo perché indossano guanti”, dice la ragazza, “e non sono consapevoli del fatto che potrebbero ancora fare del male a se stessi o agli altri”.

Contents.media
Ultima ora