×

Intimità ai tempi del Covid: indicazioni dei medici

Condividi su Facebook

I medici hanno rilasciato delle indicazioni sullo svolgimento dei rapporti intimi durante la pandemia di Coronavirus.

Covid intimità

I medici hanno deciso di intervenire e rilasciare qualche indicazione utile per avere rapporti intimi durante l’emergenza da Coronavirus. Le misure di prevenzione anti-Covid arrivano fino alle camere da letto, con regole ben precise da seguire. I medici, ovviamente, sconsigliano i rapporti sessuali con partner occasionali, ma anche le coppie stabili devono seguire diversi accorgimenti per evitare il contagio. 

Intimità ai tempi del Covid

Le coppie stabili devono impegnarsi ad avere rapporti intimi evitando le posizioni in cui c’è un’eccessiva vicinanza tra i volti. Gli esperti ci tengono a ricordare che anche a letto si può indossare la mascherina e hanno anche sottolineato che ci sono anche persone che la usano già come gioco sessuale. L’alternativa proposta è quella fi fare tutto in modo autonomo, scegliendo l’autoerotismo. I consigli arrivano dalla rubrica “Dottore, ma è vero che…?” della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri e sono stati scritti da Salvo Di Grazia, medico specialista in Ginecologia.

I rapporti sessuali non sembrano trasmettere la malattia. Ma è ovvio che la vicinanza inevitabile è in ogni caso un comportamento a rischio fermo restando che le più comuni pratiche sessuali sono sconsigliate in caso di contagio, nel periodo di quarantena e nel sospetto di malattia, non c’è nessun motivo per limitarsi nelle attività sessuali in coppie presumibilmente sane e che non presentano segni di contagio” ha spiegato il medico. 

È solo questione di buon senso.

Un consiglio è quello di evitare, se possibile, le posizioni che comportano vicinanza del volto dei partner e, sempre se desiderato, indossare una mascherina. Non è pericolosa. Anzi, c’è chi la indossa durante i rapporti intimi come ‘gioco sessuale’. Le autorità sanitarie internazionali, poi, con un consiglio che sembra ironico ma che invece è semplicemente ovvio, sostengono che l’unica attività sessuale che evita il contagio è la masturbazione. Sempre senza dimenticare l’igiene” ha aggiunto l’esperto.

Il Covid non può essere trasmesso sessualmente, ma i rapporti ovviamente non tengono conto del distanziamento, per questo durante i primi mesi di pandemia c’è stato un calo dei rapporti sessuali. L’igiene intima è fondamentale, così come un’accurata pulizia del corpo e delle mani e la disinfezione di oggetti e sex toys, prima e dopo e i rapporti. Se uno dei due partner ha avuto il Coronavirus bisogna evitare i rapporti in presenza dei sintomi e per sicurezza attendere trenta giorni dalla loro comparsa. 

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.