> > Saman, recuperato il corpo a Novellara: era un metro sotto terra

Saman, recuperato il corpo a Novellara: era un metro sotto terra

Saman Abbas

Saman, recuperato il corpo a Novellara: i resti della 18enne scomparsa ad aprile per aver rifiutato nozze combinate erano un metro sotto terra

Saman Abbas, recuperato il corpo a Novellara: era un metro sotto terra ed è stato portato alla luce nella tarda serata del 27 novembre dopo giorni di lavoro intenso e delicato per far affiorare quei resti e con essi la verità.

I resti sono stati estratti dalla buca dove erano stati seppelliti in Emilia Romagna, nei pressi di un casolare abbandonato a pochi passi dall’abitazione di famiglia a Novellara.

Saman, recuperato il corpo a Novellara

Ci è voluto quasi un anno di ricerche ma alla fine cioè che rimane della 18enne pakistana scomparsa ad aprile del 2021 dopo il rifiuto di un matrimonio combinato è stato ritrovato. Ad agevolare il ritrovamento le indicazioni dello zio Danish Hasnain, indicato come autore materiale del delitto ed esecutore di una volontà familiare comune.

L’uomo è indagato insieme ai genitori della ragazza e a due cugini per omicidio e occultamento di cadavere.

I resti partiti alla volta di Milano

Il padre di Saman è stato arrestato recentemente in Pakistan mentre La madre è ancora latitante. Il corpo, sotto tutela adesso dell’anatomopatologa Cristina Cattaneo e del l’archeologo forense Dominic Salsarola, è stato condotto alla volta di Milano, dovrà essere sottoposto all’esame autoptico per fare luce sulle ultime ore della giovane.