×

Sardegna, bambino di 7 anni muore annegato in piscina

Condividi su Facebook

Secondo le prime ricostruzioni, la mano del bimbo si sarebbe incastrata nel bocchettone, impedendogli di risalire.

Bambino di 7 anni morto in piscina
Bambino di 7 anni morto in piscina

Un bambino di 7 anni è morto annegato in una piscina di Orosei, in provincia di Nuoro. Il piccolo Richard Mulas, di Ogliastra, si trovava in vacanza in un hotel della Sardegna con i genitori (madre originaria dell’Ecuador e padre sardo). Stava giocando insieme ad alcuni amici, intorno a mezzogiorno, quando un turista presente nello stesso complesso alberghiero ha dato l’allarme. L’uomo ha visto il corpo di Richard tornare a galla senza segni di vita. I soccorritori del 118 sono intervenuti immediatamente e hanno tentato di rianimarlo per circa un’ora, ma inutilmente.

L’incidente in piscina

La vasca è condivisa da due residence di Orosei, “Gli ulivi” e “Il rifugio”. Secondo le prime ricostruzioni, Richard si sarebbe tuffato da solo, senza avvertire né gli altri bambini né i genitori.

Gli inquirenti ritengono che nuotando abbia avvicinato la mano a un bocchettone della piscina, rimanendo incastrato e non riuscendo più a risalire.

I carabinieri di Orosei e il pm hanno avviato un’indagine e il medico legale eseguirà l’autopsia sul corpo del bambino per stabilire la dinamica del decesso.

Il caso di Sperlonga

La morte di Richard presenta molte analogie con il decesso di Sara Francesca Basso, la 13enne di Frosinone che ha perso la vita a Sperlonga a luglio aspirata dal bocchettone della piscina del Grand Hotel Virgilio. Anche in quel caso, fu un turista il primo a vedere il corpo senza vita di Sara in acqua. L’uomo, un medico, riuscì a rianimarla, ma la ragazzina perse la vita poco dopo in ospedale.

La magistratura ha aperto un’indagine contro i proprietari dell’albergo.

Già nel 2014 la struttura era stata posta sotto sequestro dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza a causa di alcuni abusi edilizi e, nel 2016, per lottizzazione abusiva e invasione di terreni.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche