×

Sardegna, focolaio Covid a Gonnosfanadiga: 17 positivi e altri 135 in quarantena, rischio zona gialla

Crescono i nuovi casi di Covid-19 in Sardegna: a Gonnosfanadiga è stato individuato un nuovo focolaio, con 17 positivi accertati.

Sardegna focolaio Covid Gonnosfanadiga

Aumentano i contagi in Sardegna, alimentati anche dai molti turisti che come ogni estate animano e popolano l’Isola, e un nuovo focolaio di Covid è stato individuato a Gonnosfanadiga.

Sardegna, focolaio Covid a Gonnosfanadiga

Tornano a salire i contagi nel nostro Paese, anche a causa della variante Delta, che prima nel Regno Unito e poi in Spagna ha già comportato una netta risalita della curva epidemiologica.

Crescono anche i ricoveri ospedalieri, dove la situazione appare al momento sotto controllo, attenuata dalla protezione offerta dai vaccini. La situazione appare più preoccupante in alcune Regioni del Centro e del Sud Italia, superando la media nazionale, al momento ferma al 2%.

In una settimana sale del 4% l’occupazione ospedaliera in Sardegna, passando dall’1% del 20 luglio al 5% del 26 luglio, secondo l’ultimo dato aggiornato dall’Agenzia per i servizi sanitari (Agenas).

Seguono Sicilia e Lazio con il 4%. I dati Agenas vedono poi Toscana e Calabria, che raggiungono il 3% dell’occupazione. In linea con la media nazionale Veneto, Lombardia e Campania, pari al 2%, mentre le altre regioni e province autonome si registrano percentuali inferiori.

Preoccupa anche l’incremento dei contagi sull’Isola, dove è stato individuato un focolaio a Gonnosfanadiga. Molti casi di positività sono già stati accertati. Altre persone, invece, sono in isolamento.

Sardegna, focolaio Covid a Gonnosfanadiga: il bilancio

Aumentano i positivi a Gonnosfanadiga, in Sardegna, dove pare sia scoppiato un nuovo focolaio. Mercoledì 28 luglio si contano 17 positivi, ma solo tre giorni prima il numero era fermo a 5.

Il timore è che la cifra possa crescere ulteriormente. Intanto 135 persone sono in quarantena.

Sardegna, focolaio Covid a Gonnosfanadiga: le parole del sindaco

A dare la notizia del focolaio individuato a Gonnosfanadiga è il sindaco stesso, Andrea Floris.

“Ci sono anche ben 135 persone in quarantena. Il virus continua a correre, il pericolo non è ancora passato e purtroppo a oggi devo constatare la presenza di un focolaio nella nostra comunità. Invito tutti a recarsi presso l’Hub di San Gavino per le vaccinazioni. Il vaccino è la nostra unica possibilità per affrancarci da questa pandemia, ha dichiarato.

Quindi ha aggiunto: “Per intanto rinnovo l’invito al rispetto delle regole e ricordate che dai nostri comportamenti dipenderà l’essere nuovamente inseriti in zone colorate, già si riparla di zona gialla. Il controllo dei contagi è legato ai nostri comportamenti che, purtroppo, non sono certo improntati alla cautela”.

Contents.media
Ultima ora