×

Il 2 luglio arriva l’eclissi solare totale: ecco dove sarà visibile

Il fenomeno potrà essere visto nell'Oceano Pacifico meridionale ma il prossimo 16 luglio un'altra eclissi sarà visibile anche dal nostro Paese.

eclissi-solare

Per alcuni sarà una serata da passare con lo sguardo all’insù quella di martedì 2 luglio. Un perfetto allineamento tra Sole, Luna e pianeta Terra genererà infatti un’eclissi solare totale. Il fenomeno astronomico inizierà alle 18 e 55 ora italiana, per poi raggiungere il picco massimo alle 21 e 22 e terminare infine intorno alle 23 e 50. Uno spettacolo che purtroppo non sarà visibile dal nostro Paese, ma che potrà essere comodamente seguito in diretta streaming.

Sarà visibile nell’emisfero australe

Sfortunatamente infatti, l’eclisse solare del prossimo 2 luglio avverrà su di una zona del pianeta in gran parte disabitata. I territori colpiti dal fenomeno saranno quelli dell’Oceano Pacifico meridionale, dal tratto di mare ad est della Nuova Zelanda fino alla regione di Coquimbo, in Cile.

e in Argentina, passando per le isole della Polinesia Francese. In queste zone l’eclisse potrà essere vista al tramonto per un massimo di 4 minuti e 33 secondi.

Gli astrofili italiani che vorranno godersi lo spettacolo dell’eclisse non dovranno attendere molto però. Per martedì 16 luglio è prevista una seconda eclissi lunare – questa volta parziale – che sarà perfettamente visibile anche dal nostro Paese. Bisogna ricordare infatti che un’eclissi lunare si verifica sempre due settimane prima o dopo un’eclissi solare. Quella di martedì sarà la prima di questa stagione estiva.

Il fenomeno dell’eclissi solare

L’eclissi solare è un fenomeno astronomico associato al movimento di rotazione della Terra e della Luna attorno al Sole. Il posizionamento del disco lunare in perfetto allineamento tra la Terra e il Sole fa infatti si che quest’ultimo sia quasi completamente oscurato alla nostra vista, ad eccezione della cosiddetta corona solare.

Nel momento di picco massimo dell’eclissi, la zona della Terra interessata dal fenomeno sarà all’interno del cono d’ombra proiettato dalla Luna.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche