×

Scompenso cardiaco: la terapia rivoluzionaria che abbassa i ricoveri

Grande innovazione nel mondo della medicina: le glifozine, nate per combattere il diabete riducono i rischi dello scompenso cardiaco

scompenso cardiaco

Grande innovazione nel mondo della medicina: le glifozine, nate per combattere il diabete, riducono i rischi dello scompenso cardiaco.

Scompenso cardiaco, la terapia rivoluzionaria che abbassa i ricoveri: le glifozine

Le glifozine nate come anti-diabetici sono attualmente la più importante innovazione terapeutica dello scompenso cardiaco: possono ridurre mortalità e ricoveri anche nei pazienti non diabetici.

Scompenso cardiaco, la terapia rivoluzionaria che abbassa i ricoveri: in Italia

La nuova indicazione terapeutica era già stata approvata dall’EMA lo scorso anno, ma non era stata recepita in Italia. Nel nostro Paese l’uso di questi nuovi farmaci era stato fin qui molto più basso rispetto alle indicazioni delle nuove linee guida internazionali

Scompenso cardiaco, la terapia rivoluzionaria che abbassa i ricoveri: il commento

Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto Società Italiana di Cardiologia, interpellato sulla novità, afferma: La rimborsabilità di Dapaglifozin, il primo farmaco della classe delle glifozine ad essere approvato in Italia per la cura dello scompenso nei pazienti con e senza diabete di tipo 2, rappresenta un’ottima notizia per gli oltre un milione di italiani che soffrono di questa grave patologia, per la comunità scientifica e in particolare per i cardiologi.

Finora per consentire un effetto protettivo sul cuore grazie all’ausilio di queste innovative molecole chi soffriva di scompenso senza diabete doveva pagare il farmaco e rivolgersi al diabetologo anziché al cardiologo, con spreco di risorse e di tempo, facendo aumentare la complessità del percorso terapeutico già di per sé difficile perché deve essere adattato in maniera sartoriale.”

Contents.media
Ultima ora