×

Scossa di terremoto magnitudo 4.4 in Svizzera, a confine con l’Italia

Alle 21 di ieri sera è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 in Svizzera. La scossa è stata percepita anche in Italia, in Lombardia.

Scossa di terremoto a Ingv

Alle 21:12 di ieri sera a Ingv, nel cantone di Svitto in Svizzera, è stata registrata una scossa di terremoto. La scossa è stata di magnitudo 4.4: abbastanza forte, dicono i sismologi, da provocare piccoli danni e piccole lesioni alle case più vicine all’epicentro.

Il punto da cui è partita la scossa di trova equidistante tra Zurigo e il confine italiano, a 60km dall’una e dall’altro. La notizia è stata diffusa dal Servizio sismico svizzero (Sed). La scossa è stata sentita non solo in tutta la Svizzera, ma anche a nord della Lombardia. Infatti nel bergamasco alcuni hanno sentito la scossa, hanno visto muoversi i mobili per pochi secondi. Ma nelle città italiane non è stato registrato alcun danno a persone e cose e anche in Svizzera non ci sono stati danni significativi.

La scossa sentita in Italia

I vigili del fuoco di Varese nella serata di ieri hanno registrato una ventina di telefonate di cittadini che segnalavano la scossa di terremoto. Ma non c’è stato bisogno di intervenire in nessun caso, perché è stata flebile e non ha provocato danni. Mentre a Milano, dove comunque si è sentita un po’ la scossa, non c’è stata nessuna segnalazione ai vigili del fuoco. Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza e Protezione Civile della regione Lombardia ha rilasciato un breve comunicato che da il riassunto di come è stata percepita la scossa in Italia.

La centrale operativa regionale di Protezione civile ha ricevuto segnalazioni dalle province di Bergamo, Lecco, Como, Milano, Varese e Sondrio dove la scossa é stata avvertita. Confermo che al momento non si registrano danni a cose e persone” La scossa non è stata percepita al di fuori della regione Lombardia (per quanto riguarda l’Italia)

Una scossa dopo l’altra

Solo la notte scorsa era stata percepita un’altra scossa di terremoto in Italia. Più leggera, ma più spaventosa per il luogo toccato. Stiamo parlando della scossa di terremoto di magnitudo 3.9 sentita nella provincia di Rieti e anche ad Amatrice. La zona è la stessa dei terribili terremoti del 2016, quelli di agosto e ottobre. Per questo, anche se si è trattato di una scossa innocua, quella piccola scossa ha fatto più paura di quella sentita ieri sera in Lombardia. Anche se è ugualmente preoccupante registrare scosse di terremoto in territorio svizzero. La zona non è mai stata fra le più a rischio per movimenti sismici. In ogni caso, si è trattato questa volta di un falso allarme. La popolazione ha solo avuto un minimo spavento, ma nulla di più. C’è da aspettarsi ora che nei prossimi giorni possano esserci altre piccole scosse sempre nella zona del confine tra Svizzera e Italia, ma saranno di una portata ancora più leggera rispetto a quella di ieri sera. Non c’è nessun allarme che possa far agitare la popolazione locale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora