×

Severino e Maria morti alla stessa ora a un giorno di distanza: erano sposati da 69 anni

Severino e Maria erano sposati da 69 anni. Sono morti alla stessa ora, ad un solo giorno di distanza. Avevano entrambi 92 anni.

Severino e Maria

Severino e Maria erano sposati da 69 anni. Sono morti alla stessa ora, ad un solo giorno di distanza. Avevano entrambi 92 anni e hanno trascorso tutta la loro vita insieme. 

Severino e Maria morti alla stessa ora a un giorno di distanza: erano sposati da 69 anni

Due coniugi di Santo Stefano al Mare, in provincia di Imperia, sono morti alla stessa ora, a distanza di un giorno, all’età di 92 anni. Maria Filippi e Severino Panizzi, originari della Valle Argentina, hanno trascorso tutta la loro vita insieme. Si erano conosciuti da bambini. “Avevano solo 6 anni quando si erano conosciuti ed erano sposati da 69 anni: avevano trascorso la vita in campagna” ha dichiarato la nipote Roberta Parodi

Severino e Maria morti alla stessa ora a un giorno di distanza: “La donna ha dedicato tutta la vita al marito”

Maria ha dedicato tutta la vita a Severino e anche negli ultimi mesi che il nonno aveva problemi di tipo cognitivo, lo ha sempre sostenuto in silenzio” hanno raccontato i nipoti Manuela e Denise Panizzi e Marco e Roberta Parodi. Severino è morto lunedì 6 dicembre alle 22. La moglie Maria non sapeva nulla perché da quanto il marito soffriva di insonnia andava a dormire da alcuni parenti poco distanti. 

Severino e Maria morti alla stessa ora a un giorno di distanza: “Per noi è come se si sposassero di nuovo”

Martedì mattina non ha chiesto nulla di lui e non ha voluto tornare a casa, come se avesse capito. Noi l’abbiamo lasciata tranquilla e a distanza di 24 ore esatte si è spenta anche lei. Vorremmo che questa storia fosse un messaggio di speranza per tutte le coppie. Il 9 dicembre saranno celebrati i funerali nella chiesa di Santo Stefano, ma per noi è come se si sposassero di nuovo. Un matrimonio verso una nuova vita assieme” hanno raccontato i nipoti, sottolineando che “la loro è una bella storia, in un’epoca di consumismo affettivo“. 

Contents.media
Ultima ora