×

Sparatoria di Highland Park, bambino sopravvissuto si sveglia dal coma: non potrà più camminare

Cooper Roberts è stato colpito durante la sparatoria di Highlands Park. Si è svegliato dal coma ma non potrà più camminare.

Cooper Roberts

Il piccolo Cooper Roberts, di soli 8 anni, è stato colpito da un colpo di arma da fuoco durante la sparatoria di Highland Park. Il bambino si è finalmente svegliato dal coma, ma non potrà più camminare. 

Sparatoria di Highland Park, bambino sopravvissuto si sveglia dal coma: non potrà più camminare

Cooper Roberts, di 8 anni, è stato colpito da un colpo di arma da fuoco mentre partecipava alla parata del 4 luglio a Highland Park, con la mamma Keely e il fratello gemello Luke, che sono rimasti feriti. Ha subito un danno al minollo spinale ed è rimasto “paralizzato dalla vita in giù“. Probabilmente non potrà più camminare. I tre sono stati colpiti da colpi di arma da fuoco durante l’attacco che ha provocato la morte di 7 persone.

Sono rimaste ferite altre 40 persone. “Sarà una nuova normalità per lui andare avanti” ha dichiarato un portavoce della famiglia, Anthony Loizzi, in una dichiarazione a CBS News. “Sembra che avrà problemi significativi ad andare avanti, specialmente con il camminare” ha aggiunto. 

Le condizioni di salute

Cooper ha ripreso conoscenza venerdì 8 luglio. Il piccolo è stato sedato ma soffre molto e i medici hanno confermato che le sue possibilità di tornare a camminare di nuovo sono davvero scarse a causa della grave natura della lesione al midollo spinale.

In questo momento, i medici non credono che abbia subito alcun danno cerebrale o impatto cognitivo dalla sparatoria” ha dichiarato Loizzi alla CBS. Il bambino ha chiesto subito di vedere il fratello Luke e il suo cane George. Il gemello è stato dimesso dopo che i medici hanno rimosso alcuni detriti, anche se non sono riusciti a rimuoverli tutti. Keely Roberts, la madre, ha riportato ferite alle gambe e ai piedi, mentre il padre Jason è rimasto illeso.

La donna ha subito due interventi chirurgici per le ferite riportate, ma ha chiesto di essere dimessa per stare con il figlio all’ospedale pediatrico. “La famiglia, che comprende anche quattro sorelle adulte, era devastata ma concentrava le proprie energie su Cooper” ha dichiarato il portavoce. Gli amici di famiglia hanno creato una pagina GoFundMe per aiutarli ad affrontare le spese mediche e hanno raccolto 1,1 milioni di dollari. 

Contents.media
Ultima ora