×

Stufa portatile a basso consumo: guida all’acquisto

La stufa portatile è l'alleata migliore durante le giornate e serate invernali in quanto riscalda in pochissimo tempo gli ambienti della casa.

stufa portatile

Con l’arrivo della stagione fredda e delle temperature che cominciano pian piano ad abbassarsi, bisogna pensare a come riscaldare i vari ambienti della casa. Per risparmiare si può puntare sulla stufa portatile a basso consumo di cui qui spieghiamo quale scegliere e il modello migliore.

Stufa portatile basso consumo

Sono diversi i motivi per cui si sceglie una stufa portatile per l’ambiente. Può essere perché l’ambiente non ha un impianto di riscaldamento o semplicemente si ha bisogno di un modello che vada bene per le dimensioni della casa in modo da riscaldarla durante i freddi mesi invernali. Inoltre, un modello di stufa del genere permette di risparmiare sui costi della bolletta.

Un apparecchio di questo tipo è indicato per poter riscaldare un ambiente delle dimensioni piccole, quale la veranda o la mansarda. Sono diversi i modelli di stufa portatile tra cui scegliere quello più adatto per ciascuno. Un apparecchio che permette di alzare la temperatura in stanze che non sono troppo grandi o non hanno un buon sistema di riscaldamento.

Bisogna anche verificare il tipo di ambiente in cui collocarla. Può essere una stanza come il bagno per avere una temperatura che sia adeguata quando si esce dalla vasca o dalla doccia. Essendo portatile, permette di trasportarla senza difficoltà da una stanza all’altra. Riscaldano la temperatura in poco tempo permettendo di risparmiare sulla bolletta.

Solitamente è dotata di termostato in modo da impostare l’accensione, ma anche il livello della temperatura che si desidera avere in quell’ambiente. Un apparecchio come la stufa portatile dona calore in pochissimo tempo e Handy Heater è il modello migliore per gli ambienti di casa.

Stufa portatile basso consumo: consigli

Un sistema di riscaldamento molto semplice dai notevoli vantaggi in quanto permette di riscaldare qualsiasi tipo di ambiente dalle dimensioni piccole come il bagno. L’uso della stufa portatile a basso consumo aiuta a risparmiare in modo da non avere costi esosi in bolletta. Solitamente si usa la stufa portatile quando non è possibile installare una caldaia a gas o un sistema di riscaldamento come il termosifone.

È un sistema di riscaldamento molto semplice in modo da poter riscaldare aree della casa come il bagno e le piccole camere. Hanno il pregio di riscaldarsi rapidamente e diffondere calore in tutta la casa in modo uniforme. Si possono regolare grazie a un termostato e alcuni modelli hanno un timer per lo spegnimento e l’accensione automatica.

Dal momento che è un apparecchio portatile, è possibile spostarla da una stanza all’altra della casa in quanto basta attaccarla a una presa elettrica per poterla accendere e far funzionare. Ovviamente un modello di stufa portatile a basso consumo permette di risparmiare sulla spesa della bolletta elettrica. Scegliere un modello piuttosto di un altro dipende dalle caratteristiche e anche dal luogo in cui si ha intenzione di collocarla.

La stufa portatile può avere un consumo tra i 300 e i 400 watt, quindi relativamente basso se si pensa ad altri modelli che si trovano in commercio, come quelle alogene oppure al quarzo.

Stufa portatile: miglior modello

I modelli di stufa portatile sono vari, ma la migliore al momento, anche secondo i consumatori, è Handy Heater, che permette di riscaldare la casa a basso costo dal momento che consuma soltanto 400 watt. Una stufetta che dona un piacevole riscaldamento e che permette di riscaldare appartamenti fino a 23 metri quadrati.

Abbatte i costi a partire dall’acquisto con un notevole risparmio. Si differenzia dalle altre stufe che si trovano sul mercato dal momento che è molto piccola, di dimensioni ridotte e compatte al punto che sta sul palmo della mano. Inoltre, riscalda qualsiasi ambiente, che sia il bagno, l’ufficio, la sala, la roulotte o anche il camper distribuendo il calore in maniera immediata e uniforme.

Per chi volesse approfondire, può cliccare qui o sulla seguente immagine stuf 2

Una stufa portatile da portare sempre con sé e facile da usare in quanto basta attaccarla alla presa di corrente. Ha un display digitale che permette di regolare la temperatura che parte da 15° arrivando a 32 circa. Dispone di un timer per lo spegnimento automatico e di un nucleo termico che si può regolare a due velocità.

Si sposta ovunque senza l’ingombro dei fili. Gli elementi riscaldamenti sono in termoceramica e il rivestimento in plastica che evita di scottarsi. Handy Heater è un apparecchio sicuro, testato e silenzioso per riscaldare ogni ambiente.

Considerando l’originalità ed esclusività dell’apparecchio, Handy Heater non è acquistabile nei siti di e-commerce o negozi fisici, ma bisogna digitare il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo nella sezione specifica e approfittare della promozione al costo di 59€ con diverse offerte da vagliare. Si paga con Paypal, la carta di credito o anche i contanti al corriere.
Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Offerte & Consigli, Notizie.it ha un’affiliazione e ottiene una piccola percentuale dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

Contents.media
Ultima ora