> > Sulmona, giovanissimo modello stroncato da una meningite

Sulmona, giovanissimo modello stroncato da una meningite

Il povero Liberato

Dovrà essere la Asl a pronunciarsi per mezzo di indagini colturali ed esami istologici: giovanissimo modello stroncato da una meningite

Dolore immenso a Sulmona, dove un giovanissimo modello è stato stroncato da una meningite.

Da quanto si apprende Liberato Passoforte aveva solo 17 anni ed è spirato all’ospedale cittadino dopo un malore manifestatosi nel corso del fine settimana. Il giovane aveva accusato “forti dolori alla testa, febbre alta tanto che i genitori, preoccupati lo hanno portato al Pronto soccorso di Sulmona”. 

Giovanissimo modello stroncato da una meningite

Lì i sanitari hanno immediatamente deciso per un ricovero d’urgenza nel reparto di rianimazione. I media spiegano che Liberato era stato sottoposto a terapia intensiva nel tentativo di scongiurare l’esito severo dell’infezione massiva.

E si apprende che “l’intero ospedale si è mobilitato per tentare ogni terapia, ma purtroppo per Liberato ogni sforzo è risultato inutile”. I medici del nosocomio abruzzese ritengono che ad uccidere il 17enne, “già attivo nel campo della moda”, sarebbe stata una forma di meningite pneumococcica non contagiosa

Indagine istologica della Asl sul decesso

Si tratta di una patologia con esito spesso estremo su cui però dovrà essere la Asl a pronunciarsi per mezzo di indagini colturali ed esami istologici.

Liberato si era iscritto all’Istituto alberghiero, ma era appassionato di moda, ed aveva già partecipato già a qualche sfilata. Del dolore di mamma Silvia e papà Alberto non scriviamo: non lo potremmo né misurare né comprendere.