×

Svezia, donna accoltellata a morte da un neonazista ad un meeting politico

Orrore in Svezia, dove una donna di 60 anni viene accoltellata a morte da un neonazista 30enne ad un meeting politico su un'isola nel Baltico

Una parata del Nordic Resistance Movement svedese

Orrore in Svezia, dove una donna è stata accoltellata a morte da un neonazista ad un meeting politico: i media spiegano in queste ore che l’omicida è stato arrestato a Gotland e risulta legato al “Nordic Resistance Movement”. Il raduno politico teatro dell’omicidio si stava tenendo sull’isola nel Baltico di Gotland, recentemente assurta agli onori delle cronache perché per molti in target strategico della Russia di Vladimir Putin

Donna accoltellata a morte da un neonazista 

La donna di circa 60 anni, è stata accoltellata a morte da un uomo, un 30enne che è stato subito bloccato da un passante e arrestato. I media locali spiegano che l’attentatore è legato a un gruppo neonazista, il “Nordic Resistance Movement”. Purtroppo la vittima di quella brutale aggressione sulla cui possibile ma non accertata matrice politica si sta ancora indagando, è stata trasportata d’urgenza in ospedale dove però è spirata poco dopo. 

Il racconto di chi ha fermato l’aggressore

L’omicida è stato spinto a terra e bloccato da un pensionato di 69 anni, Lars Reuterberg. L’uomo ha detto di aver sentito qualcuno gridare  “fermatelo”. Poi ha visto un uomo scavalcare uno steccato con un salto. “L’ho visto, pensavo avesse scippato una borsetta o qualcosa del genere. Non era grosso, ha fatto finta di nulla per un po’. Poi quando mi è passato vicino, l’ho spintonato con forza“.  

Contents.media
Ultima ora