×

Terrore in spiaggia, bimbo rischia il soffocamento con un acino d’uva

Attimi di panico e soccorsi di due tipi per un bimbo che rischia il soffocamento con un acino d’uva e ad un certo punto inizia a diventare cianotico

Per poco un acino d'uva "di traverso" non uccide un bambino

Momenti di vero terrore in spiaggia con un bimbo di un anno e mezzo che rischia il soffocamento con un acino d’uva rimasto bloccato in gola: in Sardegna  il piccolo è stato soccorso e salvato in extemis con il contributo di un’infermiera ed un medico che in quel momento e per sua fortuna si trovavano in spiaggia a Solanas.

I due sanitari hanno avviato le prime operazioni di “disocclusione” sul bambino che poi è stato definitivamente messo al sicuro dall’intervento della squadra del 118 di Sinnai soccorso

Bimbo rischia il soffocamento con un acino d’uva

Il team che fa parte della Rete Anas Sardegna e che d’estate ha la postazione proprio a Solanas è arrivato a razzo ed ha completato il salvataggio del bambino. Sul posto, come spiegano i media territoriali, sono giunti un’ambulanza medicalizzata e un elicottero per il trasporto della piccola vittima all’ospedale Brotzu.

Sempre i media territoriali spiegano che il bambino “ha espulso un pezzo di acino riprendendo la respirazione”. 

La manovra di Heimlich e il massaggio cardiaco

E i primi soccorritori? Si tratta di una ragazza di Quartu e un medico che hanno praticato la manovra di Heimlich, ma non ha avuto effetto e la cianosi ha iniziato a colpire il bambino. A quel punto il team medico del Sinnai ha raggiunto la spiaggia e praticato il massaggio cardiaco fin quando il bimbo non ha sputato un pezzo di acino.

Contents.media
Ultima ora