×

Torino, cerca di evirare il marito con un coltello da cucina: arrestata

Dopo una furiosa lite, la moglie ha impugnato un coltello da cucina e ha inferto al marito un colpo all'altezza dell'inguine

Torino, cerca di evirare il marito con un coltello da cucina: arrestata
Torino, cerca di evirare il marito con un coltello da cucina: arrestata

Una lite tra coniugi è finita con un tentativo di evirazione a Moncalieri. Dopo una furiosa lite scoppiata per motivi poco rilevanti, la moglie ha impugnato un coltello da cucina e ha inferto al marito un colpo all’altezza dell’inguine.

La donna era completamente ubriacata ed è stata fermata dalle forze dell’ordine che sono arrivate sotto casa dei coniugi in corso Trieste dopo l’allarme scattato da parte dei vicini. L’uomo deve rimanere in ospedale per un paio di settimane ma non è in gravi condizioni, la moglie dovrà rispondere di aggressione.

I protagonisti della spiacevole vicenda sono due coniugi romeni. Lei 40enne e lui 41 enne. Durante la notte di lunedì, marito e moglie erano nella loro casa di corso Trieste 41 a Moncalieri quando tra i due è scoppiata una furiosa lite per futili motivi.

La moglie completamente ubriaca

A peggiorare la condizione psicofisica dei coniugi è stata l’assunzione di alcol – a livelli eccessivi- che ha ridotto entrambi in stato confusionale. Nel cuore della notte, la moglie ha preso in mano un coltello da cucina e ha cercato di evirare il marito per poi fuggire in strada.

I vicini hanno subito dato l’allarme e quando i militari dell’Arma sono giunti sotto casa dei coniugi hanno colto la donna ancora con il coltello in mano.

Il marito è stato prontamente soccorso e trasportato all’ospedale Cto di Torino dove gli è stata indicata una prognosi di 15 giorni. La ferita inferta con un coltello da cucina nella zona dell’inguine è infatti soltanto superficiale e non ha comportato alcuna conseguenza per organi o arterie.

La donna è stata fermata dalle forze dell’ordine ed è risultata anche positiva all’alcoltest. Dalle prime indiscrezioni è emerso che la 40enne è stata trovata in una condizione di completa ubriachezza: 2,36 grammi di alcol per litro di sangue (si calcoli che il limite per mettersi alla guida è di 0,5).

Contents.media
Ultima ora