×

Torino, studenti tentano irruzione nella sede di Confindustria: feriti sette agenti

A Torino degenera una manifestazione degli studenti: i ragazzi forzano il cancello e provano ad entrare negli uffici di Confindustria

studenti torino

A Torino degenera una manifestazione degli studenti: i ragazzi forzano il cancello e provano ad entrare negli uffici di Confindustria.

Manifestazione degli studenti a Torino: l’assalto a Confindustria

È davvero degenerata, nella città di Torino, la manifestazione degli studenti di questa mattina contro l’alternanza scuola-lavoro e le modalità per l’esame di maturità volute dal ministro dell’istruzione Bianchi.

Alcuni ragazzi, staccati dal corteo principale sono venuti a contatto con gli agenti della Polizia nei pressi di Confindustria. Sono volate anche delle manganellate e sette poliziotti sono rimasti feriti. Alcuni dei manifestanti hanno lanciato vernice contro l’edificio sede di Confindustria e ne hanno forzato il cancello.

Il corteo e le scuole occupate

A partecipare al corto sono i ragazzi di almeno 40 scuole occupate, a cui si sono aggregati i sindacati e alcuni universitari.

In prima linea e ben visibile lo striscione con la scritta: “Contro alternanza maturità e repressione no alla scuola del padrone”. I giovani si muovo scandendo all’unisono lo slogan: “Se non cambierà lotta dura sarà”.

Le parole dei manifestanti

Simon Vial, responsabile nazionale del Fronte della Gioventù Comunista, ha spiegato quali sono le motivazioni degli studenti manifestanti: “Gli studenti tornano in piazza perché è inaccettabile che si muoia in scuola-lavoro.

Noi siamo contro questo sistema di iscrizione che fa si che gli studenti siano costretti a lavorare gratis e senza diritti e rischino pure la propria vita.”

Contents.media
Ultima ora