> > Toumaj Salehi: il rapper iraniano rischia la pena di morte

Toumaj Salehi: il rapper iraniano rischia la pena di morte

Toumaj Salehi

Il noto rapper iraniano, Toumaj Salehi, rischia la pena capitale.

Il noto rapper iraniano Toumaj Salehi rischia la pena di morte.

Il cantante è infatti accusato di “corruzione sulla Terra”. Toumaj è noto per diversi brani sull’ingiustizia e i diritti umani, tra cui Meydoone Jang e Soorakh Moosh. Salehi è stato arrestato dalle autorità iraniane lo scorso ottobre. Ora le motivazioni dell’arresto e le accuse nei confronti del rapper sono state formalizzate. La causa risiederebbe nel sostegno da parte dell’uomo alle proteste contro il sistema organizzate in seguito alla morte della giovane Mahsa Amini.

La ragazza era stata arrestata in quanto aveva indossato erroneamente il velo. 

Ancora nessuna udienza per il rapper iraniano

Gli aggiornamenti sulla posizione di Toumaj Salehi sono stati comunicati dal capo del dipartimento di giustizia dello Stato di Ishafan, Jafari. Questi ha precisato: “Tuttavia, non si è ancora tenuta alcuna udienza in tribunale per lui”. Come informa l’Ansa, il rapper avrebbe violato le leggi della Sharia. Lo stato dell’Iran prevede la pena di morte per tale reato. 

Avrebbe cooperato con “Stati ostili”

Secondo le informazioni rese note da Jafari (citato dall’ISNA), la posizione di Toumaj Salehi è alquanto delicata, in quanto avrebbe cooperato con “Stati ostili contro la Repubblica islamica”. Le accuse nei confronti dell’artista non finiscono qui, in quanto si parla anche di “formazione di gruppi illegali per minare la sicurezza”, “propaganda contro il sistema”, “incoraggiamento verso altre persone a mettere in atto azioni violente” e “diffusione di menzogne per minare l’opinione pubblica attraverso i social network”.