Trapianto di fegato del padre salva la vita al figlio
Trapianto di fegato del padre salva la vita al figlio
Cronaca

Trapianto di fegato del padre salva la vita al figlio

trapianto Padova
trapianto Padova

Un delicato intervento di trapianto del fegato, effettuato a Padova, ha permesso a un padre di salvare la vita al proprio bambino di un anno

Il piccolo, di nemmeno un anno di età, era malato e in fin di vita. Aveva urgente bisogno di un trapianto di fegato. Si cercava dunque disperatamente un organo che fosse compatibile, che però non era disponibile. L’estrema soluzione per provare a salvare il piccolo era pertanto un trapianto epatico da parte di un donatore vivente.

Sia il padre che la madre del piccolo hanno subito accettato. La scelta dei medici è però andata al suo papà, dovendo la madre occuparsi di un altro figlio. L’uomo ha così potuto letteralmente salvare la vita al suo bambino. Al piccolo, di 10 chili di peso, è stato donato il 25% del fegato del genitore, precisamente la parte sinistra dell’organo. Si tratta fortunatamente di una storia a lieto fine, raccontata oggi dal quotidiano “Il Gazzettino”, nella sezione cronaca di Padova.

Il bimbo avrà una vita normale

La delicata operazione di trapianto da padre a figlio è stata realizzata dall’équipe del centro di chirurgia epatobiliare e trapianti di fegato dell’Azienda ospedaliera universitaria di Padova, diretta dal professor Umberto Cillo.

Come spiegato anche dal quotidiano locale, il piccolo soffriva a causa di un’atresia biliare. La malattia, di origine sconosciuta, colpisce i neonati e causa l’infiammazione e l’ostruzione dei dotti biliari. Ovvero i canali che servono al trasporto della bile dal fegato all’intestino.

I tempi a disposizione erano peraltro strettissimi, non c’era altra via. L’uomo, con una specifica autorizzazione del Ministero della Salute, ha potuto la vita al suo bambino donandogli parte del suo fegato. Il papà donatore è stato ricoverato per una settimana. Il figlio di un anno è invece dovuto restare in ospedale un più a lungo. Adesso, in ogni caso, sia il padre che il piccolo godono entrambi di ottima salute. Come confermato dallo staff medico, inoltre, il bimbo potrà ora avere una vita normale. Grazie all’estremo gesto d’amore del padre.

Trapianto di fegato per salvare vite

Il trapianto di fegato da donatore vivente era dunque l’unica speranza per il piccolo. A Padova, nello specifico, non si effettuava questo tipo di operazione dal 1997, quando un ferroviere croato donò parte del suo fegato al figlio, colpito da un tumore. Il caso ebbe allora una vasta risonanza mediatica, al punto che il ragazzino venne anche ricevuto dal Papa.

Nello scorso mese di dicembre, lo stesso staff del professor Cillo aveva effettuato un trapianto a un bambino di 12 anni. L’organo utilizzato per l’operazione apparteneva a un bimbo di 4 anni, deceduto in situazioni tragiche dall’altra parte dell’Europa.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora