×

Ucraina, aviazione russa bombarda ospedale oncologico pediatrico: morto un bimbo

La capitale dell'Ucraina Kiev, già dilaniata dalla guerra è stata scossa dall'ennesima tragedia. L'aviazione russa ha bombardato un ospedale oncologico pediatrico. Tre le vittime di cui un bimbo.

ucraina bombarda ospedale oncologica
ucraina bombarda ospedale oncologica

L’ennesima tragedia che ha colpito la capitale dell’Ucraina ormai dilaniata dalla guerra. L’aviazione russa ha bombardato un ospedale oncologico infantile. Ne ha dato notizia su Twitter la testata “Kyviv Independent” che ha citato l’emittente televisiva. Stando a quanto si apprende tra le vittime ci sarebbero anche tre persone di cui un bambino.

Due piccini sono rimasti feriti.

Ucraina, l’aviazione russa bombarda un ospedale oncologico pediatrico

Erano passate da poco le 21 (ore locali) quando il fuoco proveniente dagli aerei russi ha colpito l’ospedale oncologico di Kiev Okhmadyt. Particolarmente drammatico quello che hanno riferito i testimoni oculari: la città è stata presa di mira dal fuoco dei sistemi missilistici a lancio multiplo.

Oscurata stazione dei treni nella Capitale

Nel frattempo, i media ucraini hanno riferito che la stazione centrale della Capitale è stata oscurata a causa dei pesanti bombardamenti nelle vicinanze della struttura.

Ciò ha portato all’evacuazione dei passeggeri e del personaggio di servizio in in rifugio antiaereo.

L’ambasciatore ucraino in Italia: “Le ultime notti sono le peggiori dal 1941”

L’ambasciatore ucraino a Roma Yaroslav Melnyk nella conferenza stampa nella Capitale ha affermato: “Per il terzo giorno consecutivo continua la guerra della Russia contro l’Ucraina. La Russia usa tutto il suo potenziale militare attaccando con aviazione, carrarmati e artiglieria e invia gruppi d’assalto.

Le ultime due notti sono state le peggiori dal 1941″. Ha poi aggiunto: “un missile ha colpito un palazzo presidenziale poche ore fa. Le truppe russe hanno colpito la centrale di Chernobyl e dopo di questo è aumentato il livello delle radiazioni, e ciò minaccia una catastrofe nucleare non solo in Ucraina. I russi hanno attaccato anche nel Mar Nero e un orfanotrofio commettendo crimini di guerra: è difficile immaginare quali siano i motivi dietro l’attacco ai bambini.

E ci sono minacce anche su altre centrali nucleari”.

Contents.media
Ultima ora