×

Ucraina, la scoperta dell’intelligence inglese grazie a Grinder: soldati russi gay al confine

Lo spostamento di alcuni soldati russi gay al confine con l'ucraina, ha permesso all'intelligence britannica di svelare il piano di Putin.

Grinder

L’intelligence del Regno Unito ha scoperto grazie a Grinder, app di incontri per omosessuali, la mobilitazione di soldati russi al confine con l’Ucraina.

Ucraina, i soldati russi gay permettono di scoprire il piano di Putin

Il controllo delle applicazioni è una delle strategie maggiormente utilizzate dai servizi segreti di tutto il mondo.

In questo caso, controllare l’app Grinder è stato come segnare un goal per l’intelligence britannica. Una fonte anonima ha rivelato al DailyMail: “Questi siti sono una miniera d’oro per le nostre spie, le app di appuntamenti in particolare: i soldati e tutti quelli che erano coinvolti nello sforzo militare sono particolamente sinceri su queste app. Noi eravamo al corrente dell’imminenza dell’invasione, fino ad arrivare a dettagli come l’arrivo di scorte di sangue per le truppe russe.

L’ostilità di Putin nei confronti degli omosessuali

Il presidente della Federazione Russa, Valdimir Putin, non vede di buon occhio i gay. In Russia è bandita, attraverso delle leggi, qualsiasi tipo di propaganda a favore degli omosessuali. Peccato però, per l’omofobo Putin, che per quanto combatta e reprima le persone omosessuali, esse non si fanno problemi ad utilizzare app di incontri. Tra queste persone vi sono anche i soldati e chi lo sa, magari anche alcuni funzionari che lavorano proprio per il presidente russo.

Ciò che incuriosisce di questa vicenda è che, molte persone, tra cui alcuni italiani, siano convinte che Putin stia combattendo una guerra anche per contrastare le “lobby gay” in tutto l’Occidente.

Contents.media
Ultima ora