Ucraina, un 18enne si addormenta sul materassino e quasi arriva in Crimea
Ucraina, un 18enne si addormenta sul materassino e quasi arriva in Crimea
Attualità

Ucraina, un 18enne si addormenta sul materassino e quasi arriva in Crimea

Dormire su un materassino da mare
Ragazzo sul materassino in mare

Un 19enne dell’Ucraina, Mykhaylo Doroshenko, addormentatosi sul materassino in mare, si è risvegliato quasi in Crimea, penisola contesa tra il suo Paese e la Russia. Si sta riprendendo.

La vicenda

Recuperato in mare

Mykhaylo Doroshenko, un ragazzo ucraino di 18 anni che vive nella cittadina costiera di Lazurnoye, dove lavora come guardia costa in un resort nella regione meridionale di Kherson, in un momento di pausa ha pensato di fare una nuotata nel Mar Nero con il materassino, ma si è addormentato risvegliandosi fin quasi nella penisola della Crimea, a 35 miglia di distanza in termini nautici pari a 64 chilometri terrestri.

L’avventura di Mykhaylo, che probabilmente può sembrare divertente solo a chi non si è trovato a viverla, è finita bene, ma non era scontato, anche perchè che quella zona è contesa tra il Paese del giovane e la Russia – che ha occupato ed annesso nel 2014 il territorio crimeano, nel quale più della metà della popolazione è di etnia russa e per il resto ucraina -. Perciò è una zona quasi isolata, praticamente non passano navi. Il malcapitato è sopravvissuto in mare per tre giorni, con temperature che di giorno arrivavano quasi a 40 gradi, poi, il 5 agosto scorso, è giunto alle coste della Crimea, nella Baia di Karkinitsky.

Finalmente ha potuto essere soccorso e portato in ospedale, nella città di Chernomorskoye: il personale medico ha riferito che il 18enne era gravemente disidrato, ma ora sta meglio. Non è ancora chiaro quando le autorità russe lo faranno rimpatriare in Ucraina: sono in corso le trattative diplomatiche.

Il racconto del ragazzo

Brutta avventura

“Il secondo giorno, quando non riuscivo più a vedere la costa – ha raccontato il 18enne ucraino – ho realizzato che quello che mi era accaduto non era tanto divertente. Ero sconvolto, mi sono messo a piangere, poi ho cercato di ripararmi come meglio potevo. Ho cercato di farmi notare da diverse navi di passaggio”, ha raccontato Mikahylo ad una TV russa. Probabilmente ciò è servito, perché alla fine il ragazzo è arrivato a terra stremato ma ancora vivo.

Il contenzioso tra Ucraina e Russia

Tensione tra Russia e Ucraina

La Crimea è storicamente conosciuta in Italia per la guerra combattuta dal 1853 e il 1856 all’epoca del Regno di Sardegna e di Cavour contro l’Impero russo al fianco di Impero Ottomano, Francia di Napoleone III e Regno Unito.

Questo conflitto getterà le basi per la Seconda Guerra d’Indipendenza italiana dall’Austria nel 1859. Tuttavia in questi ultimi anni, a seguito della crisi ucraina verificatasi tra il 2013 e il 2014, abbiamo invece sentito parlare della nascita della Repubblica di Crimea, soggetta alla Russia di Vladimir Putin e non più all’Ucraina per volontà della Repubblica Autonoma di Crimea e del Consiglio municipale, che si sono espressi tramite votazioni. Che la vicenda del ragazzo ucraino addormentatosi sul materassino in mare, contribuisca in qualche modo e per un breve periodo a una “pacificazione” tra i due Paesi ?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche