×

Un ospedale dell’Ucraina trasferisce i neonati in un rifugio antiaereo

Dopo i foglietti in tasca con il gruppo sanguigno un'altra scelta terribile: un ospedale dell’Ucraina trasferisce i neonati in un rifugio antiaereo

I neonati trasferiti nel rifugio anti aereo

La guerra fra Russia ed Ucraina continua ad offrire immagini tragiche ed emblematiche dell’orrore che ogni conflitto si porta a traino. Ed è sempre un orrore che va a colpire i più deboli ra gli esseri umani, i bambini e gli anziani.

Dopo le immagini agghiaccianti dei bimbi di Kiev e non solo che andavano a scuola con un foglietto in tasca recante stampigliato il gruppo sanguigno in caso di ferite e trasfusioni urgenti adesso arriva un’altra immagine, anzi, un video. 

Ospedale trasferisce i neonati in un rifugio

Si tratta del frame in cui si vedono i piccoli ricoverati in terapia intensiva a Dnipro spostati in un luogo più al sicuro dai razzi.

Il nosocomio dell’Ucraina orientale ha infatti stabilito che è molto più sicuro trasferire i neonati che si trovano in terapia intensiva all’interno di un un rifugio antiaereo temporaneo a un livello inferiore dell’ospedale di zona. Il pericolo è rappresentato dalla caduta dei temibili razzi Iskander sparati dai lanciatori su gomma della Federazione Russa. 

Il rischio dei razzi e la città di Dnipro sotto assedio

Come illustra il video ripreso anche da Open nella stanza è stata approntata una terapia intensiva di emergenza.

La città di Dnipro infatti è stata obiettivo di blitz missilistici durante l’attacco della Russia del 24 febbraio e la città è una delle otto realtà metropolitane dell’Ucraina di fatto sotto assedio da ieri. L’aeroporto è stato chiuso nella mattinata. 

Contents.media
Ultima ora