> > Uniqlo aumenta gli stipendi per compensare l'inflazione: +40%

Uniqlo aumenta gli stipendi per compensare l'inflazione: +40%

Uniqlo aumenta gli stipendi dei dipendenti giapponesi

L' aumento degli stipendi , comunica Uniqlo, riguarderà circa 8.400 dipendenti giapponesi  con contratto a tempo pieno

Per compensare i rialzi dell’inflazione, il brand giapponese di abbigliamento Uniqlo, presente anche in Italia, ha deciso di adeguare le paghe dei dipendenti a tempo pieno in Giappone con un incremento che toccherà picchi del 40%

Uniqulo, aumenti degli stipendi fino al 40%

Per compensare i rialzi dell’inflazione, il noto  brand giapponese dell’abbigliamento – presente anche in Italia – ha comunicato l’intenzione di adeguare le paghe dei propri dipendenti del Sol Levante alle paghe più competitive oltreoceano delle economie avanzate.

 L’azienda ha comunicato che la revisione contrattuale, con un incremento che toccherà picchi del 40%, riguarderà circa 8.400 dipendenti  con contratto a tempo pieno della sede centrale e degli altri negozi sparsi per il Giappone a partire dall’inizio di marzo, indipendentemente dalla sede di lavoro e dalle mansioni svolte.

Il rischio stagflazione

Un invito in tal senso, rivolto all’intera comunità economica, era arrivato a inizio anno da parte del  premier conservatore, Fumio Kishida che aveva esortato i dirigenti aziendali ad adeguare i compensi dei lavoratori per evitare il rischio di una stagflazione. Senza entrare troppo nel dettaglio di  termini tecnici si tratta della  situazione di un’ economica che soffre contemporaneamente di un’elevata inflazione  e di una crescita bassa o nulla del prodotto.

In questo caso con la crescita degli stipendi dei dipendenti giapponesi ben al di sotto dell’aumento dei prezzi al consumo. 

Le trattative salariali di primavera

Secondo alcuni esperti la strategia adottata dall’azienda di abbigliamento globale influenzerà anche  le trattative salariali annuali di primavera tra datori di lavoro e lavoratori in tutto il Giappone.