×

Uragano Harvey, sale a 10 il numero di morti: sconosciuto il numero dei dispersi

Condividi su Facebook

Si aggrava ulteriormente il bilancio delle vittime provocate dall'uragano Harvey, che ha colpito il Texas. Al momento sono state ritrovate morte 10 persone

Si aggrava ulteriormente il bilancio dei morti provocati dall’uragano Harvey che ha colpito il Texas. Il numero delle vittime infatti è salito a quota dieci, mentre è ancora sconosciuto il numero dei dispersi.

Uragano Harvey, sale il bilancio delle vittime: ancora indefinito il numero dei dispersi

E’ cresciuto ulteriormente il numero delle vittime provocate dall’uragano Harvey che ha colpito il Texas. Al momento, infatti, sono dieci le persone ritrovate morte a causa dell’uragano, mentre resta ancora indefinito invece il numero dei dispersi.

Siamo arrivati al quarto giorno di inondazioni in Texas causate dall’uragano Harvey e le previsioni parlano di ulteriori piogge nel corso delle prossime ore. Quella che ha colpito il Texas può essere considerata senza dubbio una delle catastrofi naturali più disastrose della storia degli Stati Uniti.

Al momento l’uragano è stato declassato a tempesta tropicale. Ma l’allerta resta comunque altissima per le alluvioni che sono la conseguenza delle fortissime precipitazioni.

Il servizio meteorologico federale, attraverso un tweet pubblicato sul proprio profilo twitter ufficiale, ha parlato senza mezzi termini di “evento senza precedenti” e inoltre ha avvertito che in alcuni luoghi le piogge potrebbe raggiungere i 127 centimetri, un livello che in Texas fino ad ora non era mai stato raggiunto.

Le parole di Trump sul disastro provocato dall’uragano Harvey

Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, prima di recarsi in Texas nelle zone colpite dall’uragano Harvey, ha rilasciato qualche breve dichiarazione: “La ripresa sarà lunga e difficile. Sosterremo questo sforzo con tutti gli strumenti che ho”, ha affermato Trump. Che successivamente ha aggiunto: “Tornerò in Texas o in Lousiana anche sabato”.

Trump, comunque, è ancora una volta sotto la lente delle critiche. Proprio nel momento in cui Houston veniva sommersa dalle acque e la gente era costretta ad abbandonare le proprie abitazioni, il Presidente americano su twitter si dedicava ad altro: il Messico (che deve pagare il muro) e il Nafta, ovvero l’accordo di libero scambio che deve essere rinegoziato.

Solamente dopo è arrivato il tweet in cui era presente un messaggio rivolto proprio all’uragano che ha colpito il Texas.

Sull’argomento sono intervenute anche altre autorità locali del Texas, che hanno spiegato che per il momento il numero dei dispersi resta ancora non definito: “Purtroppo non si ha ancora un’idea chiara di quante siano le persone disperse e quelle ancora bloccate e intrappolate”, hanno dichiarto le autorità locali.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.