×

USA, Casa Bianca: “La Russia si sta preparando a un’imminente invasione dell’Ucraina”

La Casa Bianca ha diramato un’allerta volta a segnalare che potrebbe essere imminente l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

russia

La Casa Bianca ha diramato un’allerta volta a segnalare che potrebbe essere imminente l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. L’addetta stampa Jen Psaki, infatti, ha dichiarato che una “situazione estremamente pericolosa” si sta materializzando lungo il confine ucraino, in prossimità del quale la Russia sta facendo confluire le proprie truppe.

USA, Casa Bianca: “La Russia si sta preparando a un’imminente invasione dell’Ucraina”

Negli Stati Uniti d’America, la Casa Bianca ha manifestato la convinzione che la Russia potrebbe promuovere l’invasione dell’Ucraina in qualsiasi momento. Secondo quanto riferito dall’addetta stampa Jen Psaki nella giornata di martedì 18 gennaio, una “situazione estremamente pericolosa” si starebbe creando lungo il confine ucraino.

In occasione del suo briefing con la stampa, Jen Psaki ha riferito: “Crediamo che ora siamo in una fase in cui la Russia potrebbe in qualsiasi momento lanciare un attacco in Ucraina”.

La previsione è stata divulgata mentre il Segretario di Stato Antony Blinken si trova in Ucraina per incontrare il presidente Volodymyr Zelenskyy. A questo proposito, Jen Psaki ha spiegato che Blinken ha parlato con il ministro degli Esteri russo nella mattinata di martedì 18 e i due hanno in programma di incontrarsi a Ginevra, dove solleciterà la Russia a “fare passi immediati per la de-escalation“.

USA, Casa Bianca: l’annuncio dell’addetta stampa Jen Psaki

Nel corso del mese di gennaio, gli Stati Uniti e la Russia hanno tenuto colloqui che non sono riusciti a risolvere lo stallo tra i due Paesi, emerso nel momento in cui la Russia ha fatto convergere più di 100.000 truppe lungo il confine ucraino. Gli Stati Uniti hanno avvertito la Russia di terribili conseguenze economiche qualora dovesse procedere all’invasione dell’Ucraina, incluse sanzioni economiche paralizzanti.

“Ciò che il segretario Blinken evidenzierà molto chiaramente che c’è un percorso diplomatico in atto“, ha detto Psaki. “È una scelta del presidente Putin e dei russi decidere se proseguire con l’invasione anche se stanno per subire gravi conseguenze economiche o no”.

Nella giornata di venerdì 14 gennaio, l’amministrazione Biden ha rivelato di avere informazioni che dimostrano che il Governo russo sta progettando un’operazione “false-flag” per razionalizzare un’invasione dell’Ucraina. Un funzionario del Governo, inoltre, ha confermato che la Russia ha già posizionato un gruppo di agenti per condurre un’operazione false-flag in Ucraina orientale.

“Nessuna opzione è fuori dal tavolo, dal nostro punto di vista”, ha annunciato Psaki durante il briefing con la stampa. “Continuiamo a consultarci strettamente con le controparti europee sulle gravi conseguenze per la Russia se invade ulteriormente l’Ucraina”.

USA, Casa Bianca: il massiccio attacco informatico subito dall’Ucraina

L’Ucraina è stata colpita da un massiccio attacco informatico la scorsa settimana che ha messo fuori uso più di 70 siti web governativi. Domenica 16 gennaio, il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan ha detto a CBS News che gli Stati Uniti stavano ancora lavorando per determinare chi c’era dietro l’attacco, ma che “questo fa parte del playbook russo”.

“Se si scopre che la Russia sta colpendo l’Ucraina con cyberattacchi, e se questo continua nel periodo successivo, lavoreremo con i nostri alleati sulla risposta appropriata“, ha aggiunto Sullivan, precisando, “Se la Russia vuole seguire la strada dell’invasione e dell’escalation, siamo pronti anche per questo, con una risposta robusta che taglierà la loro posizione strategica”.

Contents.media
Ultima ora