×

Vaiolo delle scimmie, rilevati ancora due casi in Lombardia

L'attenzione sul vaiolo delle scimmie aumenta sempre più. Due nuovi casi sono stati rilevati in Lombardia. Le condizioni dei pazienti.

Vaiolo scimmie Lombardia

All’Ospedale Niguarda di Milano sono stati confermati due nuovi casi di vaiolo delle scimmie. A renderlo noto è stato l’assessorato al Welfare della Regione. Stando a quanto si apprende, anche questi due casi sono legati a cluster internazionali. Non sarebbero in gravi condizioni.

Vaiolo delle scimmie, registrati due nuovi casi in Lombardia

I due pazienti che non sarebbero dunque in condizioni preoccupanti si trovano in isolamento presso il loro domicilio. Sono cinque i casi in tutto in Lombardia. Oltre a ciò va anche segnalato un caso in Emilia-Romagna. Quest’ultimo – riporta il Giorno – è un uomo cileno di 35 anni che è stato ricoverato al Policlinico di Sant’Orsola di Bologna al reparto di malattie infettive.

L’uomo che si trovava a Madrid si sarebbe contagiato in Spagna. Da lì avrebbe fatto tappa in Germania infine in Italia: “Le sue condizioni sono buone e stabili ed è in corso l’indagine epidemiologica per sapere i suoi contatti. Nessun allarmismo”, ha affermato il responsabile di Area sanità veterinaria e igiene degli alimenti Giuseppe Diegoli.

Francesco Vaia sui casi dello Spallanzani: “I primi stanno già guarendo”

Nel frattempo il dg dell’Istituto Spallanzani di Roma Francesco Vaia ha rassicurato sulla pericolosità del vaiolo: “La buona notizia è che, soprattutto i primi, già stanno guarendo […] deve essere isolato solamente chi è malato: bisogna andare avanti con l’innovazione, la nostra sanità deve essere capace di andare avanti, altrimenti è il Medioevo”.

Anche Sileri ha spiegato che la situazione al momento è sotto controllo: “Questo virus è completamente diverso dal SarsCov2, a partire dal fatto che non si trasmette per via aerea, e per questo motivo è molto improbabile che si crei una pandemia come quella da Covid”.

Contents.media
Ultima ora