> > Vandalizzata la statua di Ghandi: "Stupratore fascista"

Vandalizzata la statua di Ghandi: "Stupratore fascista"

Vandalizzata la statua di Ghandi: "Stupratore fascista"

Statua di Gandhi ancora vandalizzata a San Donato, porta la firma del "Khalistan zindabad"

Si tratta del secondo episodi in altrettanti mesi: la statua in ricordo di Gandhi, situata alla periferia di Milano, a San Donato Milanese precisamente sulla via Emilia, è stata nuovamente vandalizzata.

L’increscioso episodio è andato in scena questa volta tra la notte di venerdì e sabato, ignoti al momento gli esecutori del misfatto. 

Una data non banale ed il “Khalistan zindabad” come autore dell’atto

Non è certo un puro caso che il 2 ottobre sarebbe l’anniversario della nascita del Mahatma Gandhi, proprio per questo motivo è stata organizzata a San Donato una piccola cerimonia con presenti ovviamente le rappresentanze indiane a Milano.

I vandali hanno cosparso la statua con scritte fatte con una bomboletta spray, la più evidente tra le scritte è quella che dice “rapist”, stupratore. Una firma alla base della statua indica il “Khalistan zindabad” come autore, movimento separatista che mira a costituire uno stato autonomo nella regione del Punjab, al confine tra India e Pakistan. I cittadini intanto hanno segnalato quanto accaduto al Comune di San Donato Milanese, che ha immediatamente messo in allerta e fatto intervenire in prima battuta la polizia locale, per poi far intervenire anche una squadra di pronto intervento per far ripulire le scritte.