×

Variante Delta, Burioni: “Contro le varianti Covid c’è solo una cosa da fare, vaccinarsi con due dosi”

Burioni: "Contro la variante delta (e quelle future) c'è solo una cosa da fare: vaccinarsi con DUE dosi. Con un virus così contagioso resistance is futile".

Variante Delta Burioni

In questo continuo alternarsi di sottile sollievo e apprensione per l’arrivo di una nuova variante covid in grado di riattivare il gioco dell’oca che riconduce cittadini e strutture ospedaliere al punto di partenza, la scienza prova a fare la sua parte.

Lo fanno soprattutto i virologi, gli immunologi e gli esperti che in questi lunghi anni di pandemia abbiamo imparato a conoscere. Ora il messaggio che tutti loro vogliono mandare ai cittadini è quello di non commettere gli errori del passato e dunque di non abbassare la guardia prima del tempo. C’è una variante che preoccupa in Europa, la variante Delta, contro la quale l’unica arma possibile è il vaccino con due dosi.

È questo il principale messaggio che deve passare per Roberto Burioni che sul suo profilo Twitter ha sottolineato l’importanza di un percorso vaccinale completo per tutta la popolazione.

Variante Delta, il commento di Burioni

Roberto Burioni, virologo dell’ospedale San Raffaele di Milano, ha così commentato quanto sta avvenendo in Russie e in Gran Bretagna dove la variante Delta ha preso a circolare con grande veemenza.

“Non ascoltate i funebri – ha scritto Burioni – i meteorologi e questa compagnia di giro che pur non sapendo cosa è un virus vi spiega la pandemia. Contro la variante delta (e quelle future) c’è solo una cosa da fare: vaccinarsi con DUE dosi. Con un virus così contagioso resistance is futile”.

Burioni sulla variante Delta

A sua volta Burioni condivideva le parole di un altro suo illustre collega Maurizio Cecconi, che in un altro tweet ha scritto: “Ho lavorato 14 anni nell’ NHS in Inghilterra. I colleghi di Londra con cui sono in contatto riferiscono che i nuovi ricoveri per la variante delta, in ospedale e terapia intensiva, sono soprattutto tra chi non si è vaccinato o tra chi non ha fatto la seconda dose. Vacciniamoci”.

Burioni: “Contro la variante Delta serve il vaccino”.

Vaccinarsi dunque e farlo in maniera completa il primo possibile, prima dell’autunno possibilmente e dunque prima che la variante Delta possa – secondo i più recenti calcoli – arrivare e circolare in maniera massiccia anche in Italia.

Contents.media
Ultima ora