×

Variante Mu, Pregliasco avverte: “Potrebbe resistere ai vaccini ed essere più contagiosa”

Il virologo Fabrizio Pregliasco ha parlato della variante Mu, nuova mutazione del Covid. Per il momento si hanno poche informazioni.

Pregliasco

Il virologo Fabrizio Pregliasco ha parlato della variante Mu, nuova mutazione del Covid. Per il momento si hanno poche informazioni, ma l’ipotesi è che sia più contagiosa e che possa essere resistente ai vaccini. 

Variante Mu, Pregliasco: la nuova mutazione del virus

La variante Mu pare che abbia i punti critici, determinanti per la replicazione, per sfuggire ai vaccini ed essere più contagioso. Prende le variazioni che già conosciamo delle altre varianti e questo è negativo. Vedremo però, se prenderà piede o resterà circoscritta” ha spiegato il virologo Fabrizio Pregliasco. Si tratta di una nuova mutazione del Coronavirus, di cui si hanno poche informazioni per il momento. Proprio per questo è necessario aspettare per capire i risvolti della possibile diffusione di questa nuova variante. 

Variante Mu, Pregliasco: “Non è detto che una variante sia sempre cattiva”

Le varianti sono intrinseche all’evoluzione del virus. È chiaro che dobbiamo continuare il monitoraggio alla luce anche della necessità della terza dose. Potrebbe darsi che il virus abbia una deriva ‘buonista’ e che diventi cioè meno fastidioso. Non è detto che una variante sia sempre cattiva, perché il virus si evolve in modo casuale, senza una logica. Abbiamo censito più di 900 varianti, molte delle quali irrisorie” ha spiegato Pregliasco. Non tutte le varianti sono dannose come la Delta, ma non bisogna farsi cogliere impreparati, per questo il virologo è favorevole all’obbligo vaccinale.

Ritengo che sia fondamentale utilizzare al meglio l’opportunità della vaccinazione, perché ha già dimostrato efficacia e sicurezza. A fronte di quest’arma, l’uso più ampio possibile con un obbligo o anche con un green pass allargato, è la strada giusta. Il vaccino riduce i costi sanitari della terapia intensiva che ammontano a 1500 a 4500 euro al giorno. In più riapre la possibilità di un ritorno alla vita. Non esiste un diritto di infettare gli altri e questo è l’elemento principale che sta dietro alla vaccinazione” ha aggiunto Pregliasco

Variante Mu, Pregliasco: “La stiamo studiando”

Pregliasco ha spiegato che stanno studiando la variante Mu, inserendo nel sistema i dati. “Nell’arco di una decina di giorni dovremmo avere i primi risultati su che tipo di mutazioni hanno interessato le aree che possono inficiare l’attività dei vaccini autorizzati. Capiremo anche che tipo di contagiosità possiede” ha spiegato il virologo. Massimo Ciccozzi, direttore dell’Unità di Statistica medica ed epidemiologia dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, ha spiegato che si tratta di una variante che stanno studiando e i prossimi giorni saranno fondamentale per capire il tasso di contagiosità e come risponda al trattamento con il vaccino. 

Contents.media
Ultima ora