×

Nottoli Sergio, 90 anni, volontario PD: la lega ha seminato odio

Casalecchio di Reno, 27 gen. (askanews) – “Nottoli Sergio. Sono quello che tiene dietro un po’ la roba qua, è da 14 anni che sono qua”.

90 anni, 14 spesi da volontario nella Casa dei popoli di Casalecchio di Reno, dove è una colonna portante e da cui ha vissuto in pieno la campagna di Stefano Bonaccini, che qui ha insediato il suo comitato elettorale. “Io sono sempre stato convinto che Bonaccini sarebbe rimasto il presidente dell’Emilia-Romagna”.

Sergio Nottoli ha un’idea chiara del perchè il centrosinistra abbia vinto. “Io ho aperto una bottiglia di spumante ieri pomeriggio alle 4 e mezza. Perché ero convinto che avrebbe vinto. Loro hanno fatto un errore: sembrava che l’Emilia fosse la fine del mondo e invece c’è stata una reazione da parte dei cittadini che ha capovolto i termini”.

E ha ben chiaro anche cosa non gli è piaciuto di questa campagna elettorale. “Hanno seminato del rancore e dell’odio in mezzo alla gente”. “Io sono nato nel 1930, ho vissuto la Guerra, ho visto delle cose immense. Quando sento Salvini parlare dell’immigrazione mi viene mal di stomaco, perché ritengo che questa gente scappi giustamente da una guerra. E la guerra è una brutta cosa per chi l’ha vissuta. Chi non l’ha vissuta e lo sente solo dire è un conto, ma viverla è un altro discorso”.

E le Sardine? “Le Sardine hanno finalmente scoperto che dopo dieci anni si può tornare nelle piazze. E questa cosa deve insegnare anche al Pd”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche