×

Mamma di Regeni: a Roma nessuna istituzione con nostri striscioni

Roma, 3 feb. (askanews) – “Rispetto agli striscioni, mi sembra chiaro che ci fa piacere se vengono appesi. Abbiamo tantissimi cittadini privati e associazioni che lo fanno e poi ci sono anche tante istituzioni. A Roma istituzioni, come può essere un Comune, una Provincia o una Regione non mi pare di averne visti, privati sì, anche sulle finestre”: così Paola Regeni, madre di Giulio, nell’anniversario del ritrovamento del cadavere mutilato del

figlio, il 3 febbraio 2016, in Egitto, alla presentazione del libro “Giulio fa cose” alla Feltrinelli di Galleri Alberto Sordi a Roma.

“Ce ne sono tantissimi, perché l’opinione pubblica ha capito quanto è importante lo striscione, ma è importante anche il braccialetto, la spilla, l’adesivo, tutto quello che fa richiamo al giallo e soprattutto uno manifesta da che parte sta, per Giulio, per i Giuli, siamo cittadini che vogliamo capire le cose e non accettiamo sovrastrutture che non ci fanno vedere”, ha sottolineato la mamma di Regeni.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.