×

Turismo, vacanze diverse nell’anno speciale della Costa Azzurra

Roma, 6 ago. (askanews) – La Costa Azzurra, da sempre tra le mete preferite degli italiani, affronta questa estate così diversa con tre chiare parole d’ordine: sicurezza, programmazione, qualità. Mentone, Nizza, Cannes, Antibes, Grasse: vere capitali del turismo straniero, proveniente da ogni angolo del mondo, quest’anno stanno guardando, oltre che ai propri connazionali, soprattutto alle aree vicine. Ridisegnando anche i parametri della propria offerta, che resta sempre unica per eccellenza e varietà. La cornice è quella di una vacanza consapevole, sicura, distanziata ma senza perdere nulla del fascino di una scappata nella vetrina di un turismo a tratti quasi d’altri tempi per charme e atmosfere. Claire Behar, Direttrice Generale del CRT Cote d’Azur France:

“Questo è un anno molto speciale per il turismo della Costa Azzurra. Abbiamo infatti avviato un grande piano di sostegno e rilancio in Francia e nei paesi vicini. Ovviamente anche sul mercato italiano, attraverso una campagna su Expedia con sconti su più di 250 hotel offrendo tanti servizi, a cominciare dall’accesso alla spiaggia riservando la stanza. Poi puntiamo sull’animazione, mantenendo spettacoli di danza, concerti, teatro e umorismo in molte località della Costa Azzurra che meritano di essere scoperte”.

Una vacanza dunque, certamente diversa, ma che per questo può offrire al visitatore prospettive nuove anche di scenari conosciuti. Mentone, con l’Italia dietro l’angolo, invita nel ricordo di Napoleone, o di Cocteau, a respirare grandezza e intimismo contemporaneamente. Antibes fa capolino tra il capo, nascosto, e il lusso sempre sobrio e riservato dettato dalla storia. Poi Cannes, le isole di Lerins, e una galoppata tra le onde che ti porta fino alle rocce rosse vulcaniche dell’altro estremo, l’Esterel. Sopra c’è il profumo di Grasse, affacciata su questa terrazza spettacolare. E in mezzo Nizza, la capitale, la bellezza della luce, non massiva ma filtrata dalla necessaria distanza, nel segno anche dei suoi storici hotel. Una città, con tutte le sfide che questo comporta. Affrontate senza mezze misure. Denis Zanon, Direttore Generale dell’Ufficio del Turismo Metropolitano Nice Cote d’Azur:

“Abbiamo affrontato e stiamo affrontando la situazione applicando sin dall’inizio misure eccezionali di sicurezza in ambito sanitario con un forte controllo. I risultati sono arrivati e ovviamente stiamo continuando a procedere in questa direzione al fine di mantenere il nostro territorio il più sicuro possibile”.

Nizza quest’estate significa anche Tour.

“Il Tour de France sta arrivando, e sarà il primo evento globale internazionale organizzato in Francia, aperto al pubblico. E per questo ci saranno misure specifiche per la gestione dei tanti fan del ciclismo che arriveranno a Nizza. Il Tour inizierà a Nizza quest’anno ma ci saranno anche le prime due tappe, una in montagna e una per i velocisti. E avremo dunque due maglie gialle assegnate nello stesso giorno, un fatto storico mai avvenuto prima”.

Sicurezza dunque, senza lasciare però nulla di intentato per costruire un programma capace di soddisfare le esigenze di ogni tipologia di turista. Con un occhio particolare al ritorno del viaggio in famiglia. Ancora Claire Behar:

“Da Mentone all’Esterel è tutto un susseguirsi di emozioni e di spiagge celebri, a cominciare dalla Promenade des Anglais e proseguendo con la Croisette di Cannes con le sue sabbie fini. Tutti gli operatori turistici attendono quindi gli italiani che da sempre amano queste spiagge. E’ questo il momento giusto, anche per l’avvio di tariffe speciali che guardano anche al turismo delle famiglie, con dei pass dedicati proprio ad attività che si possono fare in famiglia, più di 120 tra mare e montagna”.

Per ogni informazione ecco i siti web: www.france.fr; www.cotedazurfrance.fr; www.nicetourisme.com; www.cannes-destination.com; www.antibesjuanlespins.com; www.menton-riviera-merveilles.fr; www.paysdegrassetourisme.fr; www.ot-mandelieu.fr;

www.visitmonaco.com .

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.