×

Ai Weiwei protesta con il padre di Assange: “No all’estradizione”

Londra, 28 set. (askanews) – L’artista e attivista Ai Weiwei ha tenuto una protesta silenziosa fuori dal Tribunale pena centrale di Londra (Central Criminal court o Old Bailey) a sostegno di Julian Assange, alle prese con una procedura di estradizione chiesta dagli Stati Uniti.

Accanto a lui il padre di Assange, John Shipton, con cui appare insieme anche su una maglietta della campagna di “liberazione”. Secondo il dissidente cinese, l’estradizione del fondatore di Wikileaks significherebbe un “collasso della società civilizzata”:

“Credo che Julian sia probabilmente una delle figure più importanti del 21esimo secolo nella difesa della libertà di espressione, la libera stampa, e sta davvero testando il nostro sistema giudiziario, la nostra cosiddetta società democratica”.

“Se finisse in prigione ciò significherebbe il collasso totale della nostra società, della nostra società civilizzata. Sicuramente questo tipo di casi ricorda molto il Medioevo”.

“Il bisogno pubblico di sapere cosa sta accadendo, non possiamo avere questi stati profondi e neri qui. Con la tecnologia odierna, lo stato è divenuto ancora più potente in termini di tutti i segreti dei privati, degli individui”.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Manovra, Conte; non prevediamo nessun aumento di tasse
Video

Manovra, Conte; non prevediamo nessun aumento di tasse

19 Ottobre 2020
Roma, 19 ott. (askanews) - "La manovra mantiene un'impostazione di forte espansione, non prevediamo aumenti di tasse, una scelta precisa e un impegno politico perseguito fino all'ultimo nonostante la grave…
Entire Digital Publishing - Learn to read again.