> > Zanzare ad Halloween ed invasione fuori stagione di insetti "succhiasangue"

Zanzare ad Halloween ed invasione fuori stagione di insetti "succhiasangue"

Halloween con le zanzare in Piemonte ed un po' in tutta Italia

Zanzare ad Halloween ed invasione fuori stagione di insetti che proliferano in virtù della situazione meteo e termica dell'Italia del tutto anomala

Un interessante articolo di Repubblica rileva la macabra analogia e parla delle “Zanzare ad Halloween”, citando la vera ed inaspetatta invasione fuori stagione di insetti “succhiasangue”.

Soprattutto in Piemonte il fenomeno è particolarmente intenso e le nuove specie spadroneggiano ormai con tutti il loro carico di pericolosità, che non è quello legato alla festa dei vampiri, ma al fatto che le zanzare sono vampire di loro e portano malattie anche gravi.

Zanzare ad Halloween, l’invasione fuori stagione

Il pericolo maggiore sarebbe poi rappresentato dalle nuove specie come quella coreana e la giapponese che portano infezioni virali o la Febbre del Nilo.

Proprio il Piemonte, per la sua particolare conformazione e per la presenza di bacini idrografici di rilievo assoluto, era diventato già nei mesi estivi “culla di elezione” delle zanzare autoctone o importate e i casi di infezioni virali da West Nile e da “punture” (la zanzara non punge, succhia) di “tigre” avevano avuto non solo esiti clinici ma addirittura severi con tre decessi accertati. 

Un fenomeno anomalo innescato dal meteo

Su tutto poi quel fenomeno atipico ed anomalo per cui di notte e con novembre che bussa alle porte con Ognissanti si sente un ronzio che dovrebbe esser il suono-totem dell’estate. Ed  proprio il suono della “zanzara di Halloween”, degli iinsetti ematofagi cioè che proliferano in virtù della situazione meteo e termica del tutto anomala. Fa caldo e nel novero ci sono anche vespe e calabroni che quest’anno sono ancora in giro malgrado i nidi dovrebbero già essere deteriorati da settimane.