×

Zaporizhzhia, tensione per la centrale: “Veicoli russi in sala turbine”

Grande tensione per la situazione centrale nucleare di Zaporizhzhia dopo giorni di scambi di accuse tra Russia e Ucraina.

Zaporizhzhia

C’è grande apprensione per la situazione che gira intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia, soprattutto dopo giornate in cui ci sono stati diversi scambi di accuse tra la Russia e l’Ucraina.

Zaporizhzhia, tensione per la centrale: “Veicoli russi in sala turbine”

Grande tensione per la situazione della centrale nucleare di Zaporizhzhia, dopo giorni di scambi di accuse tra Russia e Ucraina. Antonio Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite, nella giornata di ieri, 18 agosto, ha chiesto la smilitarizzazione dell’area. Secondo un video della Cnn, veicoli militari russi sono entrati in una sala delle turbine collegata ad un reattore nucleare della centrale nucleare più grande d’Europa. Grazie alla geolocalizzazione, la Cnn ha confermato l’autenticità del video, anche se per il momento non è ancora chiaro a quando risalga.

Il filmato mostra una delle sale turbine sul lato occidentale della centrale nucleare, nella città di Enerhodar. Ogni sala è collegata a un’altra che ospita un reattore nucleare. I veicoli, che dalle immagini sembrano camion russi, si trovano a 130 metri dal reattore.

“Una provocazione su larga scala”

Secondo la compagnia nucleare dell’Ucraina, Energoatom, i russi vorrebbero disconnettere la centrale nucleare di Zaporizhzhia dalla rete elettrica ucraina. LA compagnia afferma che Mosca prevede di disattivare i blocchi di alimentazione funzionanti nel sito.

Energoatom, in una nota, ha detto di ritenere che la Russia stia preparando una “provocazione su larga scala“. Al momento la centrale di Zaporizhzhia è sotto il controllo russo, ma al suo interno continuano a lavorare i dipendenti ucraini.

Contents.media
Ultima ora