> > Zelensky avverte: "Centrale Zaporizhzhia conquistata dai russi. Siamo sull'or...

Zelensky avverte: "Centrale Zaporizhzhia conquistata dai russi. Siamo sull'orlo di un disastro nucleare"

Zelensky disastro nucleare

Il presidente Zelensky ha messo ancora una volta in guardia sui rischi che stiamo correndo. Intanto chiede di rafforzare la cooperazione.

A sette mesi dallo scoppio della guerra in Ucraina, incombe più che mai il pericolo dell’uso delle armi nucleari. Tale pericolo si è fatto più minaccioso in seguito alla presa da parte del Cremlino della centrale nucleare di Zaporizhzhia.

A mettere in guardia su ciò che sta accadendo è il presidente dell’Ucraina Zelensky: “Siamo sull’orlo di un disastro nucleare”, è stato l’allarme lanciato. 

Zelensky: “Siamo sull’orlo del disastro nucleare”

Intervenuto in collegamento video durante il vertice che si è tenuto a Praga, Zelensky ha sottolineato l’importanza di cooperare sul fronte della Difesa e della sicurezza: “Aumentare le forniture di armi e munizioni per difenderci contro le pressioni russe.

Aumentare la fabbricazione di armi e munizioni in Europa per essere sempre pronti a difendere il nostro spazio comune”, è quanto ha affermato. 

“La Russia non vuole negoziati di pace”

Ha poi attaccato la Russia, sottolineando il fatto che il Cremlino ha posto un rifiuto sui negoziati di pace “perché altrimenti avrebbe risposto a decine di nostre proposte e sforzi”. 

Infine – riporta Adnkronos – ha affermato: “La sicurezza è un compito.

Il compito di espellere l’occupante dal territorio da esso occupato. Il compito di chiamare assassini e carnefici a rendere conto. Il compito di ripristinare la validità degli standard e delle convenzioni fondamentali approvati dalla comunità internazionale per tutti gli Stati, senza eccezioni”.