Il primo gennaio esce ‘Quo Vado’, il nuovo film di Checco Zalone

Cinema

Il primo gennaio esce ‘Quo Vado’, il nuovo film di Checco Zalone

checco Zalone
Checco Zalone

Dall’uno gennaio Checco Zalone torna per sbancare i botteghini dei cinema con il nuovo film “Quo vado?“, per la regia di Gennaro Nunziante. Al centro della trama del comico barese c’è il mito degli italiani del ‘posto fisso’, nonostante il mercato del lavoro sia sempre più precario: ‘E’ un mito che non sradichi nemmeno con le cannonate” racconta a Tv, Sorrisi e Canzoni”Io non ho mai avuto il posto fisso, ma era l’obiettivo di mia madre‘.

Il film narra le vicende di Checco, un impiegato statale che, a causa della riforma della Pubblica amministrazione, si trova davanti ad una scelta: accettare una buonuscita o dare corso al proprio trasferimento.

‘Mi offrono dei soldi per andarmene, oppure il trasferimento in Val di Susa – spiega Zalone – Tutti gli altri accettano i soldi ma io sono un eroe che, nella lotta per conservare i privilegi, viaggio dappertutto. Gli assegni e le proposte aumentano, ma io non cedo nemmeno di fronte all’amore’.

A questo punto Zalone, inizierà un percorso che lo porterà in giro per diversi paesi sperduti nel mondo: ‘Nel film il Polo Nord lo abbiamo girato al Polo Nord, mentre per ricreare l’Africa siamo andati in provincia di Latina’. Il leit motiv del film è sempre l’incapacità degli italiani di cambiare e il concetto dell’educazione ‘che per me – prosegue Zalone – rappresenta il minimo di buon senso‘.

Nel suo promo pubblicizzato sulla pagina Facebook, l’attore barese inizialmente ha promesso che nel film non saranno pronunciate parolacce, ma è arriva subito la smentita dell’interessato: ‘Certo che ce ne saranno, ma ce ne sono di meno.

E’ una cosa che qualcuno mi rimprovera, ma non posso essere privato di un ca***o quando ci vuole‘.

Dopo il successo di ‘Sole a Catinelle‘ che ha sbancato i botteghini, facendo registrare incassi che hanno superato anche il colossal ‘Titanic‘ il nuovo film di Checco Zalone si annuncia già un successo destinato a fare impallidire i record precedenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*