Anziana ottantenne ruba per fame: condannata COMMENTA  

Anziana ottantenne ruba per fame: condannata COMMENTA  

Denunciata, processata e infine condannata a scontare due mesi e venti giorni di carcere. Questo è accaduto ad una vecchietta di ottanta anni, accusata di furto aggravato per aver rubato biscotti, carne, pane e una bottiglia di limoncello dagli scaffali di un centro commerciale di Genova. Il totale del “bottino” portato via dalla nonnina indigente è di venti euro. La difesa ha appunto invocato lo stato di necessità, ma i giudici sono stati irremovibili.


Aumentano i casi di persone che sottraggono cibo dai supermercati perché hanno fame. Secondo i dati di Polizia e Carabinieri, questo genere di furti è aumentato di circa il 20%.  Questa è un’altra delle conseguenze della crisi economica che sta mettendo a dura prova soprattutto le fasce più deboli come gli anziani.

3 Commenti su Anziana ottantenne ruba per fame: condannata

  1. ai giudici auguro di cuore, da vecchi, di trovarsi nella stessa situazione. Non si sa mai, la vita è imprevedibile. Comunque siamo un Paese veramente ridotto male.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*